Attualità

14 Gennaio 2021

Bonus mobilità 2020: ultima finestra per l’acquisto di bici e monopattini

Nuova opportunità dedicata a coloro che hanno acquistato biciclette, anche a pedalata assistita, e monopattini nel periodo temporale compreso tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020. Da oggi, 14 gennaio, fino al 15 febbraio 2021 coloro che non ha già usufruito del beneficio e sono in possesso di fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato potranno presentare le loro richieste registrandosi sulla piattaforma www.buonomobilita.it sul sito del ministero dell’Ambiente.

La nuova chance è stata data dal ministero a chi non ha fatto in tempo ad accedere ai fondi messi a disposizione il giorno del click day, il 4 novembre scorso, né nell’ulteriore periodo previsto, dal 9 novembre al 9 dicembre (verdi articolo “In bici con il bonus: al via domande online da lunedì”).
Il procedimento è sempre lo stesso: quanti hanno effettuato gli acquisti devono registrarsi al portale, tramite Spid, attraverso la piattaforma, inserire i propri dati e gli estremi della fattura o dello scontrino parlante relativi all’acquisto di una bicicletta, un monopattino o un altro mezzo di spostamento non inquinante utilizzato per decongestionare il traffico delle grandi città (capoluoghi di provincia o comuni con più di 50mila abitanti).

Il bonus mobilità, ricordiamo, è stato introdotto dall’articolo 229 del decreto “Rilancio” e prevede un contributo pari al 60% della spesa sostenuta e, comunque, in misura non superiore a 500 euro, per spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette nuove o usate, sia tradizionali che a pedalata assistita, handbike nuove o usate, monopattini, hoverboard e segway e, in generale, i mezzi per la mobilità condivisa a uso individuale a propulsione prevalentemente elettrica, esclusi quelli mediante autovetture; gli interessati possono acquistare i mezzi previsti, presso qualsiasi rivenditore, anche online, purché con fattura (vedi articolo “Dl Rilancio a piccole dosi -16 Al via il bonus mobilità”).

I rimborsi saranno erogati dopo il 15 febbraio 2021, al termine, cioè di questa nuova tornata di richieste.

Sempre fino al prossimo 15 febbraio è anche possibile accedere alla propria area riservata per apportare eventuali modifiche ai dati e alla documentazione già inseriti.

Condividi su:
Bonus mobilità 2020: ultima finestra per l’acquisto di bici e monopattini

Ultimi articoli

Attualità 19 Gennaio 2021

Superbonus 110%: sul sito della Pcm il portale ad hoc con le informazioni

Approda sul sito della Presidenza del consiglio dei Ministri il portale dedicato al Superbonus 110% dove i cittadini interessati possono trovare tutte le notizie sui requisiti per l’accesso alla maxi-detrazione e una specifica sezione con risposte alle domande frequenti (faq) a cura dell’Agenzia delle entrate ed Enea.

Normativa e prassi 19 Gennaio 2021

Piani di risparmio a lungo termine, al via la consultazione pubblica

Disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate lo schema di circolare sui piani individuali di risparmio a lungo termine (Pir), che ripercorre le peculiarità dello strumento finanziario, a partire dalla sua costituzione e disciplina fiscale, fino alle novità apportate dal Dl n.

Normativa e prassi 19 Gennaio 2021

Acquisti in tema di fusione nucleare, per l’esenzione Iva serve il certificato

Per usufruire della non imponibilità Iva prevista per gli acquisti di beni e servizi inerenti l’attività di ricerca nel campo della fusione nucleare effettuati presso un’organizzazione internazionale avente sede in Francia, l’istante, rappresentante della società acquirente, dovrà necessariamente munirsi del certificato di esenzione Iva, secondo quanto previsto dal Regolamento comunitario n.

Analisi e commenti 19 Gennaio 2021

Legge di bilancio 2021 e Fisco – 12 Fisco più leggero per gli Enc

Tassazione dimezzata per gli enti non commerciali. Dal 1° gennaio 2021 sono esclusi dalla formazione del reddito imponibile ai fini Ires, il 50% degli utili percepiti dagli Enc residenti (articolo 73, comma 1, lettera c, del Tuir) o da una stabile organizzazione di enti non residenti (articolo 73, comma 1, lettera d, del Tuir), che esercitano, in Italia, senza scopo di lucro, in via esclusiva o principale, una o più attività di interesse generale con finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale svolte in specifici settori.

torna all'inizio del contenuto