Attualità

11 Novembre 2021

Sportello unico doganale e dei controlli: palazzo Chigi spinge sull’acceleratore

Con un regolamento approvato, in esame preliminare, dal Consiglio dei ministri nella seduta di ieri, 10 novembre, prende forma la disciplina dello Sportello unico doganale e dei controlli che, tra l’altro, in linea con le raccomandazioni emanate a livello internazionale in materia di facilitazione del commercio, affida la realizzazione dell’interoperabilità tra le amministrazioni e le imprese operative negli scambi internazionali all’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, attraverso l’istituzione del portale “SudoCo”.
 
Il regolamento, che sarà adottato con decreto del presidente della Repubblica, spinge sul compimento della creazione di un sistema unico integrato per la trasmissione delle informazioni da parte degli operatori economici – una sola volta (once only) tramite un’unica interfaccia (single window) – e per consentire all’amministrazione doganale di effettuare i controlli –contemporaneamente e nello stesso luogo (one stop shop). Questo, attraverso il dialogo telematico tra le amministrazioni e gli organi dello Stato coinvolti e gli operatori economici interessati, velocizzando così procedure e controlli e rendendo trasparente l’azione delle amministrazioni cooperanti.
 
Il portale “SudoCo” costituirà un’interfaccia unica per:

  • l’attivazione dei procedimenti prodromici e dei controlli necessari all’entrata/uscita delle  merci nel/dal territorio nazionale
  • la tracciabilità dello stato di avanzamento dei procedimenti e dei controlli
  • la verifica dell’avvenuta conclusione degli stessi
  • la consultazione dello stato di attivazione dell’interoperabilità tra i sistemi dell’Adm e quelli delle amministrazioni coinvolte.

 
L’approvazione del regolamento costituisce un impulso concreto alla previsione già contenuta nell’articolo 4, comma 57, della legge finanziaria 2004.
 

Condividi su:
Sportello unico doganale e dei controlli: palazzo Chigi spinge sull’acceleratore

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Bonus edilizi e Superbonus, il punto su visto di conformità e asseverazione

Con la circolare del n. 16/E, firmata oggi, 29 novembre 2021, dal direttore Ruffini, l’Agenzia delle entrate, a pochi giorni dalla pubblicazione delle Faq (vedi articolo “Decreto “Antifrodi” sui bonus edilizi, le risposte ai dubbi dei contribuenti”), fornisce ulteriori chiarimenti a contribuenti e operatori sull’applicazione del decreto “Antifrodi” (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cpf “discoteche”, tutto pronto, dal 2 dicembre il via alle istanze

Con la firma del provvedimento del 29 novembre 2021, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, porta ad attuazione l’articolo 2 del decreto “Sostegni-bis” (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cfp perequativo del “Sostegni-bis”: istanze a partire da oggi, 29 novembre

Via libera al contributo a fondo perduto “perequativo”, l’ulteriore aiuto di Stato per gli operatori economici danneggiati dall’emergenza Covid-2019, basato sull’intero peggioramento del risultato economico delle imprese, come previsto dal decreto Sostegni-bis (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Fondo pensione transfrontaliero: adesioni italiane senza sostitutiva

Un fondo pensione transfrontaliero, non residente in Italia e senza stabile organizzazione, istituito su iniziativa della Commissione europea, che opera a livello cross-border raccogliendo adesioni su base collettiva anche in Italia, non dovrà applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul risultato netto di gestione (articolo 17 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto