Attualità

12 Aprile 2021

Contenzioso tributario: Giustizia-Mef pronti con la commissione di riforma

In partenza la macchina per la riforma della giustizia tributaria. Con un comunicato congiunto di oggi, 12 aprile 2021, i ministeri dell’Economia e delle Finanze e della Giustizia annunciano che i rispettivi ministri, Daniele Franco e Marta Cartabia, hanno firmato il decreto con cui viene istituita una commissione interministeriale sulla giustizia tributaria, con il compito di analizzare il sistema giudiziario e formulare proposte di intervento, per far fronte al contenzioso arretrato e ridurre la durata dei processi. “Una riforma strutturale della giustizia tributaria rientra tra le priorità di azione indicate dal Governo ed è coerente con le indicazioni dell’Unione europea“, spiega la nota.

La commissione interministeriale entro il 30 giugno 2021 presenterà ai Ministri una relazione sull’esito dei lavori svolti e le proposte di intervento formulate. Presidente sarà Giacinto della Cananea, docente di diritto amministrativo presso l’Università Bocconi di Milano e componente del Consiglio di Presidenza della giustizia tributaria, e Fabrizia Lapecorella, direttore generale delle Finanze presso il Mef, avrà la vicepresidenza.
Tra i sedici componenti, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, e ancora Massimo Guido Antonini, Pietro Bracco, Clelia Buccico, Margherita Cardona Albini, Gianni De Bellis, Andrea Giovanardi, Enrico Manzon, Sebastiano Maurizio Messina, Domenico Pellegrini, Livia Salvini, Maria Vittoria Serranò, Luca Varrone, Glauco Zaccardi.

La giustizia tributaria rientra nelle competenze del Mef, mentre il ministero della Giustizia è interessato sul fronte del ricorso in Cassazione. Il contenzioso tributario, fa sapere il comunicato, rappresenta una delle componenti principali dell’arretrato accumulato, di cui 50mila ricorsi pendenti stimati a fine 2020, con una percentuale di riforma delle decisioni di appello del 45 per cento.

Condividi su:
Contenzioso tributario: Giustizia-Mef pronti con la commissione di riforma

Ultimi articoli

Attualità 19 Ottobre 2021

Attenzione: nuove email truffa su pagamenti fiscali in sospeso

Un nuovo inganno in rete: da qualche giorno circolano email false relativi a non precisati pagamenti fiscali in sospeso.

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

Investimenti 4.0, in “trasferta” o in comodato, ma il bonus c’è

La ditta che investe in beni strumentali nuovi per sterilizzare le attrezzature del dentista usufruisce del tax credit introdotto dalla legge di bilancio 2020 anche se utilizza gli strumenti presso hub da lei istituiti in luoghi diversi dalla propria sede.

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

“Disallineamenti da Ibridi”: Aperta la consultazione pubblica

Disponibile in consultazione sul sito dell’Agenzia fino al 19 novembre 2021 lo schema di circolare che fornisce i chiarimenti sulla disciplina dei “Disallineamenti da Ibridi” contenuta nel decreto legislativo di recepimento della direttiva antielusione Atad (articoli da 6 a 11 del Dlgs n.

Normativa e prassi 18 Ottobre 2021

Firma digitale con marca temporale: la data dell’attestazione è certa

Con la risposta n. 725 del 18 ottobre 2021, è stato chiarito che lo strumento della firma digitale corredata da marca temporale, se rispondente ai requisiti previsti dalle norme e dalle regole tecniche vigenti, è idoneo a garantire la certezza della data di emissione, da parte dell’ente di certificazione accreditato, dell’attestato di conformità.

torna all'inizio del contenuto