Attualità

1 Aprile 2020

Cinque per mille 2020: allo start le nuove richieste

L’Agenzia delle entrate con il comunicato stampa odierno rende noto che è online l’elenco permanente degli iscritti e il software per la compilazione e la predisposizione del tracciato telematico della domanda che gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche potranno trasmettere all’Agenzia delle entrate, per accedere al beneficio per il 2020.

Da oggi, infatti, possono essere trasmesse le richieste per le nuove iscrizioni 2020 e le domande presentate dagli enti che vogliono accedere per la prima volta all’elenco dei beneficiari del 5 per mille.
Ricordiamo la tempistica prevista dal Dpcm 23 aprile 2010:

  • fino al 7 maggio beneficiari e intermediari possono inviare in via telematica, tramite Entratel o Fisconline, le richieste
  • entro il 30 giugno, la dichiarazione sostitutiva attestante il possesso dei requisiti previsti per ottenere il contributo va presentata, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o Pec: gli enti del volontariato la devono presentare alle Dr competenti, mentre le associazioni sportive dilettantistiche all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la loro sede legale
  • entro il 14 maggio sono pubblicati gli elenchi provvisori con indicazione della denominazione, del codice fiscale, della sede e della tipologia di appartenenza di ciascun iscritto
  • fino al 20 maggio gli interessati possono comunicare eventuali inesattezze
  • entro il 25 maggio saranno pubblicate le liste aggiornate.

Per un maggiore approfondimento sull’argomento vi rinviamo alla lettura dell’articolo “In rete l’elenco permanente del 5‰ Da domani al via le nuove iscrizioni pubblicato ieri.

Condividi su:
Cinque per mille 2020: allo start le nuove richieste

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

“Tregua fiscale”, l’Agenzia delinea il perimetro applicativo

Dopo la circolare n. 1/2023 con la quale l’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti relativi alla definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni (vedi articolo “Definizione degli avvisi bonari, tutte le novità sulla misura di favore”), con la circolare n.

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Versione finale per il 770/2023 e specifiche tecniche per l’Iva

Con due distinti provvedimenti del 27 gennaio 2023, siglati dal direttore dell’Agenzia, sono approvati, in via definitiva, il modello 770, che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nel 2022, e le specifiche tecniche, che consentiranno l’invio delle dichiarazioni Iva e Iva base, già approvate lo scorso 13 gennaio (vedi articolo “Modelli Iva e Iva base 2023: on line insieme alle istruzioni”).

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Pensione di invalidità australiana a italiano: è esentasse ovunque

La “Disability support pension” erogata dall’amministrazione australiana a un contribuente in possesso sia della doppia cittadinanza sia della doppia residenza italiana e australiana, vista la natura assistenziale dell’emolumento, non è imponibile nel Paese d’oltreoceano e nemmeno in Italia.

Attualità 27 Gennaio 2023

Aiuti di Stato emergenza Covid: una nuova faq sull’attestazione

La sezione Faq, riguardante il tema dell’“Autodichiarazione requisiti “Temporary framework”, si arricchisce di un nuovo chiarimento in risposta a una domanda (vedi articolo “Autodichiarazione aiuti di Stato Covid, aggiornate le Faq dell’Agenzia”).

torna all'inizio del contenuto