Attualità

7 Febbraio 2019

Cu 2019: pronti all’uso i softwareper la compilazione e il controllo

Attualità

Cu 2019: pronti all’uso i software
per la compilazione e il controllo

La Certificazione unica va consegnata al lavoratore o pensionato utilizzando il modello “sintetico” entro il prossimo 31 marzo, e trasmesso alle Entrate, con modello “ordinario”, entro il 7 marzo

Cu 2019: pronti all’uso i software|per la compilazione e il controllo
Arrivano in rete, sul sito dell’Agenzia delle entrate, i software di compilazione e controllo della Certificazione unica 2019. Dovranno essere utilizzati dai sostituti d’imposta in occasione della prossima stagione delle dichiarazioni dei redditi per attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, e i corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi.
In particolare, il primo consente la compilazione della Certificazione unica e la creazione del relativo file da inviare telematicamente, il secondo, mediante appositi messaggi di errore, segnala eventuali anomalie o incongruenze riscontrate dal sistema tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.
 
La Cu deve essere rilasciata all’assistito, utilizzando il modello “sintetico”, entro il 31 marzo 2019. Tempi più ristretti per la trasmissione all’Agenzia delle entrate, in questo caso, infatti, la Certificazione va inviata on line, entro il 7 marzo, utilizzando il modello “ordinario”.
Scadenza più lunga per la trasmissione telematica delle Cu contenenti soltanto redditi esenti o non dichiarabili mediante precompilata, il termine ultimo, infatti, coincide con quello stabilito per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta ovvero con il 31 ottobre 2019.
 
Una volta lanciata, l’applicazione si connette al server web per verificare l’esistenza di una versione più recente del software e, in caso positivo, procede automaticamente all’aggiornamento.

pubblicato Giovedì 7 Febbraio 2019

Cu 2019: pronti all’uso i softwareper la compilazione e il controllo

Ultimi articoli

Normativa e prassi 20 Febbraio 2024

Bonus imballaggi eco e riciclati, pronto il codice per utilizzarlo

Con la risoluzione n. 12 del 20 febbraio 2024, l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo 7065 per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta riconosciuto alle imprese che hanno contribuito a ridurre l’impatto ambientale degli imballaggi e il livello dei rifiuti acquistando, negli anni 2019 e 2020, prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi di plastica oppure imballaggi biodegradabili e compostabili o derivati dalla raccolta differenziata della carta e dell’alluminio.

Normativa e prassi 20 Febbraio 2024

Spese al Sistema Tessera sanitaria: l’invio dei dati diventa semestrale

Revisione per i termini di invio dati delle spese sanitarie al sistema TS.

Attualità 20 Febbraio 2024

Bonus 2023 sale cinematografiche, c’è tempo fino al 15 marzo

Aperta la sessione 2023 per il riconoscimento del tax credit relativo ai costi sostenuti nello scorso anno per il funzionamento della sale cinematografiche.

Attualità 20 Febbraio 2024

Bonus pubblicità 2024, prenotazioni dal 1° marzo e fino al 2 aprile

Causa coincidenza con le festività pasquali, slitta dal 31 marzo, termine ordinario, al prossimo 2 aprile, la scadenza per la presentazione della comunicazione di accesso al credito d’imposta riconosciuto per le campagne pubblicitarie 2024 realizzate su quotidiani e periodici anche online.

torna all'inizio del contenuto