Attualità

8 Febbraio 2019

Tax credit, la modulistica per le richieste definitive

Attualità

Tax credit, la modulistica
per le richieste definitive

Dovranno essere presentate entro i termini previsti dai rispettivi decreti ministeriali che, esclusivamente per le istanze preventive del 2018, decorrono dal 7 febbraio 2019

ciak su palazzo
Disponibili, sulla piattaforma Dgcol, le richieste definitive di tax credit relative a: produzione di opere cinematografiche; produzione di opere Tv; produzione di opere web; distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote; produzione esecutiva di opere straniere; sale cinematografiche. Ad annunciarlo, un avviso della direzione generale Cinema del Mibac.

Le richieste definitive dovranno essere presentate obbligatoriamente in relazione alle richieste preventive effettuate su Dgcol.
Non dovranno provvedervi le produzioni e distribuzioni cinematografiche, le produzioni Tv e web e le produzioni esecutive di opere straniere per le quali si sono verificate tutte e tre le seguenti condizioni:

  • è stata presentata l’istanza finale sul vecchio sportello Col o in modalità cartacea
  • è stata inviata la lettera di conferma del credito finale spettante da parte della Dg Cinema
  • è stata effettuata la domanda di passaggio a nuove aliquote (sulla piattaforma Dgcol).

Le richieste definitive dovranno essere presentate entro i termini previsti dai rispettivi Dm che, esclusivamente per le richieste preventive presentate nel 2018, decorrono dalla data di pubblicazione dell’avviso (7 febbraio 2019).
In ogni caso, sono imputabili nella domanda di credito d’imposta le spese sostenute entro i termini seguenti:

  • produzione di opere cinematografiche, 180 giorni dall’ottenimento del nulla osta di proiezione in pubblico
  • produzione di opere Tv, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • produzione di opere web, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote, 180 giorni dall’uscita in sala
  • produzione esecutiva di opere straniere, 180 giorni dal termine delle attività
  • sale cinematografiche, 90 giorni dal termine dei lavori.

Le richieste definitive possono essere abilitate dalla sezione “Gestione domande”, selezionando il link “Crea consuntivo” di fianco alle richieste preventive di credito d’imposta che risultino in stato “Approvata”. Se in prossimità della scadenza dei termini di presentazione delle richieste definitive quelle preventive non risultano ancora approvate, si può richiedere l’“abilitazione alla presentazione della domanda definitiva”, inviando una richiesta direttamente agli uffici competenti. In ogni caso, tale abilitazione non sostituisce l’approvazione della richiesta preventiva, che seguirà il normale iter.

pubblicato Venerdì 8 Febbraio 2019

Condividi su:
Tax credit, la modulistica per le richieste definitive

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Contributo a fondo perduto Dl Agosto, stabilita la percentuale per calcolarlo

Con il provvedimento del 27 luglio 2021, firmato dal direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, è stata definita la percentuale da moltiplicare al contributo a fondo perduto concesso dal Dl “Agosto” a chi non aveva presentato la domanda ai tempi del “Rilancio” e ha sfruttato la seconda finestra per richiederlo.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Superbonus ok per spogliatoio di palestra comunale concessa ad Asd

Gli interventi di riqualificazione energetica attuati da una associazione sportiva dilettantistica sulla palestra della scuola media data in concessione dal Comune, in virtù di una convenzione in vigore dal 1° settembre 2020, usufruiscono delle agevolazioni fiscali previste dal Superbonus per i soli locali degli spogliatoi.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Classificazione zona sismica, occhio agli aggiornamenti

Ai fini dell’accesso alle detrazioni previste decreto Rilancio per i lavori antisismici bisogna basarsi sulla tabella indicata dalla circolare n.

Normativa e prassi 27 Luglio 2021

Superbonus all’usufruttario estero, anche con casa segregata in un trust

Via libera al Superbonus per l’usufruttuario estero di un’unità abitativa residenziale, sulla quale sosterrà spese relative a interventi antisismici e di riqualificazione energetica.

torna all'inizio del contenuto