Attualità

14 Gennaio 2019

Ristrutturazioni e interessi passivi:nuovi software per la precompilata

Attualità

Ristrutturazioni e interessi passivi:
nuovi software per la precompilata

Si tratta di applicazioni informatiche di prova, non ancora definitive perché in attesa dei relativi provvedimenti di approvazione, utili come apripista di adempimenti prossimi

Ristrutturazioni e interessi passivi:|nuovi software per la precompilata
Sono in Rete, sul sito dell’Agenzia, i software di compilazione e controllo delle comunicazioni di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico su parti comuni di edifici condominiali effettuate dal 2018 e delle relative cessioni del credito. Solo controllo, invece, per le comunicazioni degli operatori finanziari relative agli interessi passivi.
 
Il prodotto informatico di compilazione è rintracciabile nella sezione “software di compilazione”, nella categoria “comunicazioni”, mentre i pacchetti di controllo sono disponibili, per le applicazioni “Entratel” e “File internet”, nel “desktop telematico”, rispettivamente, nelle categorie “controlli comunicazioni da contribuenti” – le spese di ristrutturazione di parti comuni condominiali – e “controlli comunicazioni da operatori finanziari, commerciali e assicurazioni” – gli interessi passivi.
 
In ogni caso, trattandosi di prodotti non ancora definitivi, in attesa dei provvedimenti di approvazione, l’Agenzia avverte che potrebbero subire variazioni e che, con un avviso, annuncerà l’apertura del canale telematico.

pubblicato Lunedì 14 Gennaio 2019

Condividi su:
Ristrutturazioni e interessi passivi:nuovi software per la precompilata

Ultimi articoli

Normativa e prassi 25 Novembre 2022

E-fattura: obbligatoria, ma non per la società extra-Ue

Con la risposta n. 575 del 25 novembre 2022, l’Agenzia ricorda che, dal 2019, sussiste l’obbligo di fatturazione elettronica, tramite il Sistema di interscambio, per tutte le operazioni effettuate tra soggetti residenti e stabiliti in Italia e di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute verso e da operatori Iva.

Analisi e commenti 25 Novembre 2022

I cinquant’anni dell’Iva – 4 Le tappe dello sportello unico

Il commercio elettronico è un fenomeno, parte della più ampia categoria della Digital economy, in costante ascesa, che impone agli operatori economici impegnati in vendite cross border di effettuare gli adempimenti Iva vigenti nel Paese di consumo.

Normativa e prassi 25 Novembre 2022

Compensazioni Iva per il legno, la percentuale per il 2022 non cambia

Fissate con il decreto 10 ottobre 2022, siglato dal ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali, pubblicato ieri, 24 novembre, in Gazzetta ufficiale con la serie generale n.

Normativa e prassi 24 Novembre 2022

Emissione e ricezione della e-fattura, regole tecniche allineate alla normativa

Definite le misure per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche relative a cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, tramite sistema di interscambio e quelle per l’invio telematico dei dati delle operazioni transfrontaliere.

torna all'inizio del contenuto