Attualità

3 Gennaio 2019

E-fattura: niente anomaliedurante i primi tre giorni

Attualità

E-fattura: niente anomalie
durante i primi tre giorni

Dal 1° gennaio, sul sistema di interscambio sono transitati quasi un milione e mezzo di documenti, per il 97% dei quali è stata già resa disponibile la ricevuta di invio

E-fattura: niente anomalie|durante i primi tre giorni
Partenza senza intoppi per la fattura elettronica: durante i primi giorni di vigenza del nuovo obbligo, infatti, Sogei non ha rilevato problemi tecnici o rallentamenti.

Anche i centri multicanale dell’Agenzia delle entrate non hanno ricevuto segnalazioni di malfunzionamenti.

A renderlo noto è la stessa Agenzia con un comunicato stampa.
 
Molto alto il numero di documenti che sono transitati sul sistema di interscambio in meno di tre giorni: quasi un milione e mezzo. Per il 97% delle e-fatture trasmesse è stata già resa disponibile la ricevuta dell’invio, ben prima, quindi, dell’ordinario termine di cinque giorni previsto dalla normativa.

pubblicato Giovedì 3 Gennaio 2019

Condividi su:
E-fattura: niente anomaliedurante i primi tre giorni

Ultimi articoli

Normativa e prassi 6 Ottobre 2022

Cessione dei bonus edilizi, le novità dei decreti “Aiuti” e “Aiuti-bis”

Pronti i chiarimenti interpretativi dell’Agenzia sulle novità che hanno interessato la cessione o lo sconto in fattura dei bonus edilizi dopo la conversione in legge dei decreti “Aiuti” (Dl n.

Normativa e prassi 6 Ottobre 2022

Nuovi bonus gas e carburanti, dal 6 ottobre via alle cessioni

Il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate di oggi, 6 ottobre 2022 estende alla cessione degli ulteriori crediti d’imposta introdotti dai decreti legge “Aiuti” e “Aiuti-bis”, a favore di determinati settori, per l’acquisto di energia elettrica, gas e carburanti, le modalità operative già definite con il provvedimento dello scorso 30 giugno (vedi articolo “Cessioni bonus imprese energivore, comunicazioni a partire dal 7 luglio”).

Normativa e prassi 6 Ottobre 2022

Gruppo Iva, per la controllante estera occhio al volume d’affari e ricavi

Con la risposta n. 487 del 5 ottobre 2022, l’Agenzia precisa che, ai fini dell’identificazione del rappresentante del gruppo Iva, occorre far riferimento al valore più elevato tra i due dati (il volume d’affari e i ricavi) cui fa rinvio il disposto normativo di riferimento, come risultante dalle dichiarazioni presentate ai fini Iva e ai fini delle imposte sui redditi, relative al periodo d’imposta precedente la costituzione del gruppo Iva.

Normativa e prassi 5 Ottobre 2022

Nell’Archivio dei comuni, spazio a Calliano Monferrato

Il comune di Calliano, della provincia di Asti, Piemonte, cambia nome e diventa Calliano Monferrato con decorrenza 12 agosto 2022.

torna all'inizio del contenuto