Attualità

3 Gennaio 2019

E-fattura: niente anomaliedurante i primi tre giorni

Attualità

E-fattura: niente anomalie
durante i primi tre giorni

Dal 1° gennaio, sul sistema di interscambio sono transitati quasi un milione e mezzo di documenti, per il 97% dei quali è stata già resa disponibile la ricevuta di invio

E-fattura: niente anomalie|durante i primi tre giorni
Partenza senza intoppi per la fattura elettronica: durante i primi giorni di vigenza del nuovo obbligo, infatti, Sogei non ha rilevato problemi tecnici o rallentamenti.

Anche i centri multicanale dell’Agenzia delle entrate non hanno ricevuto segnalazioni di malfunzionamenti.

A renderlo noto è la stessa Agenzia con un comunicato stampa.
 
Molto alto il numero di documenti che sono transitati sul sistema di interscambio in meno di tre giorni: quasi un milione e mezzo. Per il 97% delle e-fatture trasmesse è stata già resa disponibile la ricevuta dell’invio, ben prima, quindi, dell’ordinario termine di cinque giorni previsto dalla normativa.

pubblicato Giovedì 3 Gennaio 2019

Condividi su:
E-fattura: niente anomaliedurante i primi tre giorni

Ultimi articoli

Attualità 24 Settembre 2020

Consultazione cartografia catastale: da oggi viaggia con una nuova licenza

Rilevanti novità per i servizi online di consultazione della cartografia catastale dell’Agenzia delle entrate, amministrazione titolare dei dati, che da oggi assicurano un maggiore livello di fruibilità delle informazioni grazie all’adozione di una nuova licenza d’uso dei servizi, denominata CC-BY versione 4.

Normativa e prassi 23 Settembre 2020

Recupero edificio in “zona porto”: no all’esenzione, sì all’Iva ridotta

L’Ente di ricerca che intende ristrutturare e ampliare un immobile ubicato in un’area portuale, con l’obiettivo di realizzare una sede idonea allo svolgimento della propria attività istituzionale, assolverà l’Iva relativa ai lavori effettuati nella misura del 10%, solo se questi sono riconducibili alle tipologie elencate nell’articolo 3 del Dpr n.

Normativa e prassi 23 Settembre 2020

Indennità da Covid-19 senza tassazione

L’indennità corrisposta una tantum ai propri iscritti da un ente previdenziale in presenza di uno stato di bisogno derivante dal contagio da Covid-19, in base alla attestazione rilasciata dall’autorità medica competente, non rileva sotto il profilo fiscale, ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del Tuir, non essendo riconducibile ad alcuna categoria di reddito.

Normativa e prassi 23 Settembre 2020

Niente bonus facciate per il Comune che non ha redditi imponibili

Con la risposta n. 397 del 23 settembre 2020 l’Agenzia delle entrate fornisce un nuovo chiarimento in tema di bonus facciate.

torna all'inizio del contenuto