Attualità

26 Ottobre 2018

Richieste credito d’imposta cinema:dati aggiornabili fino al 31 ottobre

Attualità

Richieste credito d’imposta cinema:
dati aggiornabili fino al 31 ottobre

Accedendo alla propria area riservata della piattaforma dedicata tramite l’apposito link “variazione del piano di utilizzo” in corrispondenza della domanda che si intende variare

Richieste credito d’imposta cinema:|dati aggiornabili fino al 31 ottobre
Con un avviso pubblicato sul suo sito internet, la direzione generale Cinema del ministero dei Beni e delle Attività culturali (Mibac) informa gli utenti interessati che, già a partire dallo scorso 24 ottobre e fino alle ore 12 di mercoledì 31 ottobre, è possibile effettuare l’aggiornamento del piano di utilizzo del credito d’imposta “tax credit produzione nazionale” (di cui al comma 3, articolo 13, e al comma 3, articolo 18, Dm 15 marzo 2018) e “altri tax credit” (di cui al comma 3, articolo 6, al comma 3, articolo 11 e al comma 3, articolo 23, Dm 15 marzo 2018) relativi alle domande già presentate.
 
Aggiornamento che è possibile effettuare una sola volta per ogni singola richiesta inoltrata, accedendo alla propria area riservata della piattaforma Dgcol e utilizzando l’apposito linkvariazione del piano di utilizzo” in corrispondenza della domanda che si intende aggiornare.
 
Non sarà necessario apporre di nuovo la firma digitale, in quanto sufficiente il salvataggio dei dati variati che confluiranno automaticamente nella domanda di credito d’imposta collegata.
 
La direzione generale Cinema avvisa, inoltre, che sta procedendo, ove necessario, con specifiche richieste di integrazione delle domande presentate ai fini del loro perfezionamento.
 

pubblicato Venerdì 26 Ottobre 2018

Condividi su:
Richieste credito d’imposta cinema:dati aggiornabili fino al 31 ottobre

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

“Tregua fiscale”, l’Agenzia delinea il perimetro applicativo

Dopo la circolare n. 1/2023 con la quale l’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti relativi alla definizione agevolata delle somme dovute a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni (vedi articolo “Definizione degli avvisi bonari, tutte le novità sulla misura di favore”), con la circolare n.

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Versione finale per il 770/2023 e specifiche tecniche per l’Iva

Con due distinti provvedimenti del 27 gennaio 2023, siglati dal direttore dell’Agenzia, sono approvati, in via definitiva, il modello 770, che i sostituti d’imposta dovranno utilizzare per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nel 2022, e le specifiche tecniche, che consentiranno l’invio delle dichiarazioni Iva e Iva base, già approvate lo scorso 13 gennaio (vedi articolo “Modelli Iva e Iva base 2023: on line insieme alle istruzioni”).

Normativa e prassi 27 Gennaio 2023

Pensione di invalidità australiana a italiano: è esentasse ovunque

La “Disability support pension” erogata dall’amministrazione australiana a un contribuente in possesso sia della doppia cittadinanza sia della doppia residenza italiana e australiana, vista la natura assistenziale dell’emolumento, non è imponibile nel Paese d’oltreoceano e nemmeno in Italia.

Attualità 27 Gennaio 2023

Aiuti di Stato emergenza Covid: una nuova faq sull’attestazione

La sezione Faq, riguardante il tema dell’“Autodichiarazione requisiti “Temporary framework”, si arricchisce di un nuovo chiarimento in risposta a una domanda (vedi articolo “Autodichiarazione aiuti di Stato Covid, aggiornate le Faq dell’Agenzia”).

torna all'inizio del contenuto