Normativa e prassi

15 Ottobre 2018

Disciplina Gruppo Iva:chiarimenti sui “vincoli”

Normativa e prassi

Disciplina Gruppo Iva:
chiarimenti sui “vincoli”

Per dimostrare l’insussistenza di quello economico, non può essere attribuito valore determinante all’indicazione effettuata mediante l’apposito codice Ateco in sede di dichiarazione di inizio attività

Disciplina Gruppo Iva:|chiarimenti sui “vincoli”
Con i principi di diritto nn. 4 e 5, l’Agenzia delle entrate ha fornito alcune precisazioni relative alla disciplina del gruppo Iva (articolo 70-bis e seguenti, Dpr 633/1972).
 
In particolare, l’Amministrazione, sollecitata da due istanze di interpello, si è soffermata sulla esatta delimitazione del vincolo economico e di quello finanziario, chiarendo che:
 
– un ente avente la forma giuridica di associazione, anche se è soggetto passivo Iva, non può partecipare a un Gruppo Iva in veste di controllato, non essendo possibile ravvisare rispetto allo stesso la sussistenza del vincolo finanziario in quanto l’organo assembleare di un’associazione non può assimilarsi all’assemblea ordinaria delle società di capitali. In linea generale, infatti, è preclusa la partecipazione al gruppo Iva, in veste di controllati, ai soggetti passivi non costituiti in forma societaria per i quali non possono trovare applicazione le regole concernenti l’esercizio del diritto di voto in base alla disciplina del codice civile (articolo 2359, primo comma, n. 1, richiamato dall’articolo 70-ter, Dpr 633/1972). Tali soggetti passivi possono optare per il Gruppo Iva solo nel caso in cui assumano il ruolo di controllanti
 
– in relazione a un Gruppo Iva in corso di costituzione, per dimostrare l’insussistenza del vincolo economico rispetto ad alcune società facenti parte di un gruppo bancario-finanziario, non può essere attribuito valore determinante all’indicazione effettuata, mediante gli appositi codici Ateco, in sede di dichiarazione di inizio attività, ma occorre fare riferimento alle attività indicate quale oggetto sociale nell’atto costitutivo, le quali rilevano quali attività “principali” e “dello stesso genere” esercitabili, anche potenzialmente, dall’operatore economico, a prescindere dalla circostanza che, di fatto, una o più delle attività proprie dell’oggetto sociale non vengano, in ipotesi, momentaneamente esercitate.

pubblicato Lunedì 15 Ottobre 2018

Disciplina Gruppo Iva:chiarimenti sui “vincoli”

Ultimi articoli

Normativa e prassi 21 Giugno 2024

Compensazione crediti agevolativi ok e senza obbligo di visto di conformità

Via libera, per la concessionaria della gestione della rete del gioco del lotto, alla compensazione, tramite modello F24, tra credito d’imposta Super Ace e bonus edilizi ricevuti tramite cessione, con gli importi dovuti a titolo di Preu e di 0,8% sulle somme giocate.

Attualità 21 Giugno 2024

Richieste Assegno unico universale: entro il 30 giugno, con gli arretrati

Per ottenere l’Assegno unico e universale, chi non lo ha ancora richiesto o ne ha appreso l’esistenza solo ora deve presentare la domanda entro il prossimo 30 giugno.

Attualità 20 Giugno 2024

Precompilata, slitta al 24 giugno il termine per annullare il 730

I contribuenti che hanno già presentato via web, in autonomia, il proprio modello 730/2024 precompilato possono ancora annullarlo fino alle 23,59 di lunedì 24 giugno 2024, senza conseguenze sulle tempistiche di rimborso.

Attualità 20 Giugno 2024

Concorsi per 148 e 50 funzionari: fissate le date delle prove scritte

Con due avvisi pubblicati oggi, 20 giugno 2024, l’Agenzia ha stabilito data e sede della prova scritta per l’assunzione a tempo indeterminato di 148 funzionari per la famiglia professionale “funzionario gestionale” e confermato il calendario, sempre della prova scritta, per la selezione di 50 unità per l’area dei funzionari, famiglia professionale Ict.

torna all'inizio del contenuto
Apri chat
Ti serve aiuto?
Ciao 👋
Come posso aiutarti?