Attualità

27 Giugno 2018

Porte aperte per la precompilata:appuntamenti regione per regione

Attualità

Porte aperte per la precompilata:
appuntamenti regione per regione

L’Amministrazione finanziaria ha messo in campo una serie di iniziative a tu per tu con i cittadini per illustrare il modello preconfezionato: open day, aperture straordinarie, incontri

Porte aperte per la precompilata:|appuntamenti regione per regione

Da Torino a Bari, da Perugia a Milano. La stagione della dichiarazione precompilata attraversa le regioni italiane e si moltiplicano le iniziative straordinarie delle Entrate per avvicinare i contribuenti al Fisco. La frase scelta dalla direzione regionale del Piemonte “Puoi far da solo, ma non ti lasciamo da solo” è, in fondo, il messaggio che l’Agenzia lancia a tutti i cittadini, con un fitto calendario di appuntamenti sul territorio nazionale.
 
Puglia: dagli incontri formativi agli open day
L’attivazione di un numero di assistenza ad hoc attivo sino al 19 luglio, gli open day e gli incontri formativi sulla precompilata organizzati presso il comune di Canosa, l’università degli studi di Bari e la direzione regionale dell’Inps. Sono numerosi gli appuntamenti organizzati dalla direzione regionale Puglia nel vivo della campagna per la dichiarazione precompilata.
 
Emilia Romagna: dal web ai quartieri
La newsletter “In linea con il Fisco”, la WebRadio, gli incontri con i cittadini. Anche in Emilia Romagna, l’Agenzia ha tracciato un ampio programma di appuntamenti e di iniziative in occasione della stagione dichiarativa. Come da tradizione, è stato predisposto anche un fitto calendario di incontri con i contribuenti, inaugurato a maggio con le tappe a Bagno di Romagna e a Sassuolo.
 
Aperture straordinarie a Perugia e Terni
In Umbria, il 13 giugno è stato l’open day dedicato alla dichiarazione precompilata. Negli uffici territoriali di Perugia e Terni i funzionari delle Entrate hanno spiegato i vantaggi e le novità di quest’anno, anche con un’assistenza personalizzata per l’invio online.
 
Abruzzo: giugno è il mese dell’assistenza
Per tutto il mese di giugno gli uffici territoriali abruzzesi dell’Agenzia delle entrate sono rimasti aperti al pubblico ogni lunedì – dalle 14.30 alle 16.30 – per fornire assistenza “extra”, dedicata esclusivamente alla precompilata.
 
In Piemonte incontri e “open doors” per il social day
Sono diversi gli incontri promossi nell’ambito della campagna informativa in diversi centri del Piemonte. L’iniziativa ha fatto tappa anche a Torino, dove mercoledì 6 Giugno, nella giornata del social day della Pa, la direzione regionale ha aperto le sue porte alla cittadinanza per un pomeriggio interamente dedicato al 730.
 
730 weeks per la Lombardia
L’Agenzia ha programmato iniziative in tutto il territorio lombardo per far conoscere i vantaggi della dichiarazione precompilata e aiutare i cittadini ad accedervi, compilarla e trasmetterla. Nelle 730 weeks sono state organizzate aperture degli uffici oltre il normale orario di servizio e una serie di assemblee informative, da Treviglio a Milano, aperte ai cittadini e organizzate presso altri enti e istituzioni.
 
Dal V municipio alla Sapienza, gli appuntamenti a Roma
Nella capitale, giugno è stato il mese degli incontri informativi sulla dichiarazione precompilata, con una serie di appuntamenti durante i quali i funzionari della direzione regionale e degli uffici territoriali dell’Agenzia delle entrate hanno illustrato le novità, le scadenze e il funzionamento del modello precompilato. Le sessioni informative si sono svolte in alcuni municipi e presso l’università di Roma la Sapienza. Nel Lazio, le aperture straordinarie e gli incontri informativi hanno coinvolto anche le sedi di Rieti, Latina, Frascati e Viterbo.
 
Campobasso, la dichiarazione precompilata all’università
Nell’ambito di un ciclo di appuntamenti organizzati dalla direzione regionale per promuovere la dichiarazione precompilata, lo scorso 14 giugno i funzionari delle Entrate hanno incontrato i docenti, gli studenti e il personale dell’università del Molise, a Campobasso.

Fabrizio Ortu

pubblicato Venerdì 29 Giugno 2018

Condividi su:
Porte aperte per la precompilata:appuntamenti regione per regione

Ultimi articoli

Attualità 27 Settembre 2022

Bonus digitalizzazione tour operator, autorizzazioni al via da fine mese

Fissati, in un avviso del 21 settembre 2022, pubblicato sul sito del Mit, i termini di presentazione delle ulteriori richieste di autorizzazione all’utilizzo del bonus digitalizzazione destinato ad agenzie turistiche e tour operator.

Analisi e commenti 26 Settembre 2022

“Aiuti ter” – 1: a novembre un nuovo bonus di 150 euro

Un ulteriore aiuto economico per le famiglie alle prese con l’aumento dei prezzi al consumo.

Attualità 26 Settembre 2022

Bonus per il rientro dei “cervelli”, proroga entro il 27 settembre

I ricercatori e i docenti iscritti all’Aire o cittadini Ue, tornati in Italia prima del 2020, che al 31 dicembre 2019 risultavano beneficiari del bonus fiscale, introdotto per incentivare il rientro dei “cervelli” nel nostro Paese, e che entro il 31 dicembre 2021 hanno concluso il primo periodo di fruizione dell’agevolazione, hanno tempo fino a domani, martedì 27 settembre, per versare l’una tantum necessaria a prorogare il regime agevolato.

Normativa e prassi 24 Settembre 2022

In Gazzetta il “decreto Aiuti ter”, altre misure contro il caro energia

Articolo Contenuto 1 Bonus energetici alle impreseProrogati temporalmente e potenziati quantitativamente i contributi straordinari alle imprese per l’acquisto di energia e gas, riconosciuti sotto forma di credito d’imposta: per quelle “energivore”, il bonus è pari al 40% delle spese sostenute per la componente energetica acquistata e utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022 (per il periodo luglio-settembre è stato al 25%); per le “gasivore”, il bonus è pari al 40% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas naturale, consumato nei mesi di ottobre e novembre 2022, per usi energetici diversi da quelli termoelettrici (per il terzo trimestre è stato al 25%); per le imprese “non energivore” dotate di contatori con potenza pari almeno a 4,5 kW (in questo caso, è anche ampliata la platea dei beneficiari, in quanto, precedentemente, il limite era fissato a 16,5 kW), il bonus è pari al 30% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica utilizzata nei mesi di ottobre e novembre 2022 (per il trimestre luglio-settembre è stato al 15%); per le imprese “non gasivore”, il bonus è pari al 40% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas naturale, consumato nei mesi di ottobre e novembre 2022, per usi energetici diversi da quelli termoelettrici (per il terzo trimestre è stato al 25%).

torna all'inizio del contenuto