Attualità

23 Maggio 2018

Tassazione economia digitale:attiva la consultazione pubblica

Attualità

Tassazione economia digitale:
attiva la consultazione pubblica

Fino al prossimo 22 giugno cittadini, professionisti, associazioni e università potranno inviare osservazioni e commenti sul pacchetto di misure elaborato dalla Commissione Ue

Tassazione economia digitale:|attiva la consultazione pubblica
Il ministero dell’Economia e delle finanze ha avviato una procedura pubblica di consultazione nazionale sulle proposte della Commissione Ue per la tassazione dell’economia digitale.
 
In tal modo, si vuole offrire agli operatori interessati la possibilità di formulare osservazioni e commenti rispetto al quadro normativo in itinere.
 
L’iniziativa è rivolta a professionisti, centri di ricerca e università, associazioni economico-professionali e privati cittadini.
 
La Ue e la tassazione dell’economia digitale
Lo scorso 21 marzo la Commissione Ue ha pubblicato la comunicazione “È giunto il momento di istituire norme fiscali moderne, eque ed efficaci per l’economia digitale”, con la quale è stato illustrato il pacchetto di misure finalizzate all’introduzione di un meccanismo di tassazione della web economy.
I provvedimenti elaborati a Bruxelles sono:
La consultazione pubblica
La consultazione pubblica attivata dal Mef è partita lo scorso 16 maggio e sarà attiva fino al prossimo 22 giugno, termine ultimo entro il quale sarà possibile inviare i contributi.
I documenti in consultazione sono le due proposte di direttiva e la raccomandazione. L’obiettivo è sollecitare un dibattito aperto e proficuo sull’elaborazione del quadro normativo finalizzato alla creazione di un sistema fiscale europeo equo ed efficace nel settore della web economy.

pubblicato Mercoledì 23 Maggio 2018

Condividi su:
Tassazione economia digitale:attiva la consultazione pubblica

Ultimi articoli

Normativa e prassi 24 Settembre 2020

Consultazione fatture elettroniche: più tempo per aderire al servizio

Nel rispetto delle intervenute disposizioni normative, introdotte dall’articolo 14 del Dl 124/2019 che, tra l’atro, ha previsto nuovi termini per la memorizzazione delle fatture elettroniche, con il provvedimento firmato oggi dal direttore Ruffini, l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici è prorogata al 28 febbraio 2021 e, nell’ottica di efficientamento delle procedure, è prevista una nuova funzionalità.

Attualità 24 Settembre 2020

Consultazione cartografia catastale: da oggi viaggia con una nuova licenza

Rilevanti novità per i servizi online di consultazione della cartografia catastale dell’Agenzia delle entrate, amministrazione titolare dei dati, che da oggi assicurano un maggiore livello di fruibilità delle informazioni grazie all’adozione di una nuova licenza d’uso dei servizi, denominata CC-BY versione 4.

Normativa e prassi 24 Settembre 2020

Contributo Covid a fondo perduto, accessibile alla società scissa

Si al contributo Covid a fondo perduto per la società costituita nel 2019 a seguito di scissione parziale proporzionale.

Normativa e prassi 23 Settembre 2020

Recupero edificio in “zona porto”: no all’esenzione, sì all’Iva ridotta

L’Ente di ricerca che intende ristrutturare e ampliare un immobile ubicato in un’area portuale, con l’obiettivo di realizzare una sede idonea allo svolgimento della propria attività istituzionale, assolverà l’Iva relativa ai lavori effettuati nella misura del 10%, solo se questi sono riconducibili alle tipologie elencate nell’articolo 3 del Dpr n.

torna all'inizio del contenuto