Attualità

11 Maggio 2018

Cinque per mille 2018:aumentano le richieste

Attualità

Cinque per mille 2018:
aumentano le richieste

Oltre 48mila dal mondo del volontariato, quasi 11mila dalle associazioni sportive dilettantistiche, 480 dagli enti della ricerca scientifica e dell’Università, 106 da quelli della salute

Cinque per mille 2018:|aumentano le richieste
Sul sito dell’Agenzia delle entrate sono disponibili gli elenchi provvisori dei soggetti che hanno presentato domanda di iscrizione per accedere al beneficio del 5 per mille per l’esercizio finanziario 2018 (anno d’imposta 2017).
Il trend del 5 per mille non si ferma, anzi, continua a crescere. Quest’anno sono quasi 60mila i “candidati” alla ripartizione del beneficio, con ben 5mila nuove richieste rispetto allo scorso anno.
 
Gli elenchi pubblicati oggi riguardano gli enti del volontariato, della ricerca scientifica e dell’Università, della ricerca sanitaria e le associazioni sportive dilettantistiche, che svolgono una rilevante attività di carattere sociale.
 
Questo il dettaglio dei numeri:

  • 59.392 sono i potenziali beneficiari
  • 5.301 sono i nuovi iscritti
  • 48.266 (oltre l’80% del totale) sono le richieste presentati dagli enti del volontariato
  • 10.540 istanze provengono dalle associazioni sportive dilettantistiche
  • 480 sono, invece, le richieste degli enti della ricerca scientifica e dell’Università
  • 106 le istanze degli enti della salute. 

Calendario
Queste le scadenze da ricordare per i prossimi messi:

  • 21 maggio – termine per la presentazione all’Agenzia delle entrate delle richieste di correzione di errori di iscrizione negli elenchi provvisori degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
  • 25 maggio – pubblicazione della versione aggiornata degli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
  • 2 luglio – termine entro il quale gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche devono inviare, rispettivamente all’Agenzia delle entrate e all’ufficio del Coni territorialmente competente, le dichiarazioni sostitutive per i nuovi iscritti del 2018, che non sono presenti nell’elenco permanente
  • 1° ottobre – termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione per il 2018 e/o delle successive integrazioni documentali.

pubblicato Venerdì 11 Maggio 2018

Cinque per mille 2018:aumentano le richieste

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Febbraio 2024

Nuovo tassello per la Riforma fiscale, approdo per accertamento e concordato

Sbarca nella Gazzetta Ufficiale di ieri, 21 febbraio 2024, con la serie n.

Normativa e prassi 22 Febbraio 2024

Scelte di utilizzo bonus edilizi, comunicazioni entro il 4 aprile

L’invio delle comunicazioni delle opzioni relative alla fruizione dei bonus edilizi (articolo 121, Dl n.

Normativa e prassi 22 Febbraio 2024

Bonus edilizi 2023 entro il 4 aprile, più tempo per gli amministratori

Oltre due settimane in più per gli amministratori di condominio tenuti a inviare al Fisco i dati relativi agli interventi di ristrutturazione edilizia e risparmio energetico effettuati nel 2023, per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici residenziali ai fini dell’invio delle informazioni destinate a confluire nella precompilata 2024.

Normativa e prassi 21 Febbraio 2024

Raggruppamenti temporanei, la mandataria fattura per tutti

Così come chiarito nel principio di diritto n. 17/2018 (vedi “Raggruppamento temporaneo di imprese.

torna all'inizio del contenuto