Attualità

11 Maggio 2018

C’è tempo fino al 15 maggioper “rottamare” le cartelle

Attualità

C’è tempo fino al 15 maggio
per “rottamare” le cartelle

Per fornire massima assistenza ai cittadini, domani gli sportelli degli uffici resteranno aperti a partire dalle 8,15 e fino alle 13,15 (non saranno attivi, però, i servizi di cassa)

C’è tempo fino al 15 maggio|per “rottamare” le cartelle
Scade martedì 15 maggio il termine per presentare la domanda di “rottamazione” delle cartelle (definizione agevolata).
 
L’Agenzia delle entrate-Riscossione, con un comunicato stampa diffuso oggi, ricorda che, per fornire massima assistenza ai cittadini, domani, sabato 12 maggio, gli sportelli degli uffici resteranno aperti dalle 8,15 alle 13,15 (non saranno attivi, però, i servizi di cassa). L’elenco completo degli sportelli operativi è disponibile qui.
L’Agenzia, inoltre, sottolinea che quello di domani è il primo dei cinque sabati di apertura straordinaria previsti dal nuovo contratto collettivo nazionale siglato a marzo.
 
Tutte le informazioni necessarie per aderire alla definizione agevolata sono disponibili nell’apposita sezione del portale dell’Agenzia delle entrate-Riscossione.
 
Infine, si ricorda che da lunedì 7 maggio sono in vigore i nuovi orari prolungati di sportello, che, nelle grandi città, prevedono l’apertura anche di pomeriggio. Per conoscere facilmente e rapidamente l’orario dettagliato di ogni singola sede è possibile utilizzare il servizio “Trova sportello”.

pubblicato Venerdì 11 Maggio 2018

Condividi su:
C’è tempo fino al 15 maggioper “rottamare” le cartelle

Ultimi articoli

Attualità 6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Analisi e commenti 6 Maggio 2021

La stabile organizzazione – 1 dal modello Ocse al nostro Tuir

La stabile organizzazione rappresenta il criterio di collegamento o soglia minima che consente di ripartire la potestà impositiva tra stato della fonte e della residenza.

Dati e statistiche 5 Maggio 2021

Entrate tributarie gennaio-marzo 2021. Ancora sotto l’effetto della pandemia

Nel primo trimestre del 2021 le entrate tributarie hanno registrato un recupero dello 0,8% portando 803 milioni di euro in più nelle casse dello Stato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 99.

Attualità 5 Maggio 2021

Crescita digitale obiettivo prioritario. Ne ha parlato oggi il direttore Ruffini

Si è svolta stamattina, 5 maggio 2021, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria l’audizione del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, sui progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica delle banche dati fiscali.

torna all'inizio del contenuto