Normativa e prassi

11 Aprile 2018

Trasmissione telematica dati Caf:pronte le nuove specifiche tecniche

Normativa e prassi

Trasmissione telematica dati Caf:
pronte le nuove specifiche tecniche

Sono state approvate oggi dall’Agenzia delle entrate e sostituiscono quelle già adottate dai precedenti provvedimenti direttoriali del 14 aprile 2005 e del 25 settembre 2006

Trasmissione telematica dati Caf:|pronte le nuove specifiche tecniche
L’Agenzia delle entrate, con il provvedimento 11 aprile 2018, ha approvato le nuove specifiche tecniche che devono essere utilizzate dai Caf per trasmettere, in via telematica, all’Agenzia delle entrate i dati relativi alla propria attività (trasmissione necessaria per ottenere l’autorizzazione a svolgere l’attività di assistenza fiscale e l’iscrizione nello specifico Albo – cfr Dm 31 maggio 1999, n. 164).
 
In particolare, i Caf sono tenuti a inviare:

  • i dati relativi alle proprie sedi e i dati identificativi dei responsabili dell’assistenza fiscale, dei soci, dei componenti del consiglio di amministrazione e dell’eventuale collegio sindacale.
  • per ogni sede utilizzata per lo svolgimento della propria attività, i dati relativi a ciascuna di esse e quelli identificativi dei soggetti incaricati della direzione e dei soggetti incaricati della conservazione e della raccolta delle deleghe per l’accesso alle dichiarazioni precompilate.

Eventuali variazioni o integrazioni dei dati già trasmessi devono essere comunicate all’Agenzia entro trenta giorni dal momento in cui si verificano. Entro lo stesso termine va comunicato il trasferimento di azioni o quote.
 
A seguito dell’introduzione della dichiarazione precompilata, inoltre, devono essere comunicati anche i dati delle sedi periferiche, dei centri di raccolta e delle società di servizi del Caf, nonché i dati delle sedi periferiche e dei centri di raccolta delle società di servizi.
 
Le specifiche tecniche approvate con il provvedimento pubblicato oggi devono essere utilizzate a partire dal 3 settembre 2018.
I dati identificativi degli incaricati della direzione delle sedi e degli incaricati della conservazione o raccolta delle deleghe per l’accesso alla precompilata sono trasmessi entro il 9 novembre 2018.
Infine, il provvedimento ricorda che le nuove specifiche tecniche sostituiscono quelle approvate con i provvedimenti 14 aprile 2005 e 25 settembre 2006.

pubblicato Mercoledì 11 Aprile 2018

Condividi su:
Trasmissione telematica dati Caf:pronte le nuove specifiche tecniche

Ultimi articoli

Normativa e prassi 30 Giugno 2022

Pagamenti con Pos: informazioni dalla banca all’Agenzia via PagoPa

Gli operatori finanziari che mettono a disposizione degli esercenti gli strumenti di pagamento elettronico devono comunicare, all’Agenzia delle entrate, transitando per PagoPa, i dati identificativi dei Pos forniti ai commercianti e gli importi complessivi degli incassi giornalieri effettuati tramite ogni singolo terminale.

Normativa e prassi 30 Giugno 2022

Previdenza dei giornalisti all’Inps: le causali contributo si adeguano

Dopo il trasferimento della funzione previdenziale svolta dall’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani (Inpgi) all’Inps, limitatamente alla gestione sostitutiva, con effetto dal 1° luglio 2022 (articolo 1, comma 103, legge n.

Attualità 30 Giugno 2022

26° assemblea generale dello Iota, Italia membro del Consiglio esecutivo

L’Italia farà parte del nuovo Consiglio esecutivo Iota.

Attualità 30 Giugno 2022

Elenchi del 5 per mille 2022: è l’ora della dichiarazione sostitutiva

Ultimo giorno a disposizione per inviare, a pena di decadenza, da parte dei rappresentanti legali degli enti del volontariato, delle associazioni sportive dilettantistiche e degli enti senza scopo di lucro che hanno presentato domanda di iscrizione al riparto del 5‰ dell’Irpef per l’anno finanziario 2022 la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà nel caso di variazione del rappresentante legale.

torna all'inizio del contenuto