Attualità

26 Marzo 2018

Mercato immobiliare: dall’Omiil dettaglio comune per comune

Attualità

Mercato immobiliare: dall’Omi
il dettaglio comune per comune

Già da tempo condivise le informazioni sull’andamento regionale e provinciale delle vendite e degli acquisti delle case, ora si apre un’ulteriore pagina a disposizione dei cittadini

Mercato immobiliare: dall’Omi|il dettaglio comune per comune
Da oggi sono consultabili, sul sito dell’Agenzia delle entrate, anche per aggregazione comunale, i dati dell’Osservatorio del mercato immobiliare, relativi al numero delle compravendite effettuate in un determinato periodo di tempo, suddivise per destinazione edilizia. I dati sono forniti in modalità “normalizzata”, cioè rispetto alle quote di proprietà oggetto della transazione. A disporlo il provvedimento del 4 aprile 2018.
L’accesso alla banca dati è a costo zero, tramite i servizi telematici dell’Agenzia, Fisconline ed Entratel.
 
In pratica, si tratta di un’integrazione delle informazioni già a disposizione del cittadino, con dettaglio regionale e provinciale, pubblicate nelle Statistiche trimestrali elaborate dall’Omi: un punto in più a favore della trasparenza.

pubblicato Mercoledì 4 Aprile 2018

Condividi su:
Mercato immobiliare: dall’Omiil dettaglio comune per comune

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Contributo a discoteche e sale da ballo, istanze a partire dal 6 giugno

Tutto pronto per il contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” previsto Sostegni-ter (articolo 1, comma 1, Dl n.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Tax credit beni strumentali nuovi, collaudo senza riferimenti normativi

Le fatture e i documenti di trasporto e gli altri documenti comprovanti l’acquisto di un bene che consente di accedere al bonus “beni strumentali nuovi” devono contenere l’indicazione delle disposizioni che disciplinano l’agevolazione.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Locazione di alberghi: ok alla rivalutazione gratuita

Con la risposta n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia ha chiarito che la disciplina agevolativa dettata dall’articolo 6-bis del Dl n.

Attualità 18 Maggio 2022

In porto il “decreto Ucraina-bis”. Le modifiche votate dal Parlamento

Art. 1-bis (nuovo)Disposizioni in materia di accisa e di Iva sui carburanti Riprodotto il contenuto dell’articolo 1 dell’abrogato Dl 38/2022, che, considerati i perduranti effetti economici derivanti dall’eccezionale rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, conferma fino all’8 luglio 2022 l’azzeramento dell’accisa sul gas naturale usato per autotrazione, la riduzione al 5% dell’Iva sul gas naturale usato per autotrazione e la riduzione dell’accisa sui carburanti.

torna all'inizio del contenuto