Attualità

22 Febbraio 2018

I modelli Iva base, 74-bis e Cu 2018tradotti per minoranze e stranieri

Attualità

I modelli Iva base, 74-bis e Cu 2018
tradotti per minoranze e stranieri

Oltre all’italiano, parlano, a seconda dei casi, anche in sloveno, tedesco e inglese. Dovranno essere utilizzati in occasione delle prossime dichiarazioni fiscali relative all’anno 2017

I modelli Iva base, 74-bis e Cu 2018|tradotti per minoranze e stranieri
On line le versioni italiano/sloveno e italiano/tedesco dei modelli Iva base e Iva74-bis 2018, quest’ultimo è disponibile anche in inglese. In rete anche Cu 2018 italiano/sloveno. Tutti, con relative istruzioni.
Puntuali come ogni anno, arrivano le traduzioni che facilitano gli adempimenti fiscali alle minoranze linguistiche del nostro Paese e agli operatori stranieri.

Ricapitolando sono stati pubblicati:
Ddv 74-bisDdv Base 2018,  MwSt. 74-bisMwst.- Base 2018Vat 74-bis Form, ed Enotno Potrdilo 2018.

pubblicato Giovedì 22 Febbraio 2018

Condividi su:
I modelli Iva base, 74-bis e Cu 2018tradotti per minoranze e stranieri

Ultimi articoli

Analisi e commenti 25 Gennaio 2021

Superbonus allo specchio, al via la sostenibilità immobiliare

L’agevolazione assicura un rimborso fiscale pari, addirittura, al 110% della spesa sostenuta dai contribuenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici.

Normativa e prassi 25 Gennaio 2021

Iva agevolata per gli “accessori” alle strumentazioni anti-Covid

Le cessioni degli strumenti destinati e necessari al corretto utilizzo dei saturimetri sono accessorie alla commercializzazione di questi ultimi e, quindi, sono sottoposte dello stesso regime agevolativo previsto dall’articolo 124 del decreto “Rilancio”, ovvero all’esenzione Iva fino al 31 dicembre 2020 e all’aliquota ridotta del 5% dal 1° gennaio 2021.

Normativa e prassi 22 Gennaio 2021

Dati delle spese sanitarie 2020: gli operatori hanno 8 giorni in più

Più tempo per trasmettere i dati 2020 relativi alle spese sanitarie.

Normativa e prassi 22 Gennaio 2021

Rivalutazione partecipazioni e terreni: nuove regole e nuovi chiarimenti

Con la circolare n.1 del 22 gennaio 2021, firmata dal direttore Ernesto Maria Ruffini, l’Agenzia delle entrate, alla luce dell’evoluzione della normativa e delle recenti decisioni delle sezioni unite della Cassazione, fornisce ulteriori chiarimenti in tema di rideterminazione del valore di partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati e di terreni edificabili e con destinazione agricola, fornendo un quadro sistematico della materia e sciogliendo i dubbi specifici sull’argomento.

torna all'inizio del contenuto