Attualità

1 Febbraio 2018

Riorganizzazione dell’Agenzia:arrivano nuove nomine ai vertici

Attualità

Riorganizzazione dell’Agenzia:
arrivano nuove nomine ai vertici

Valorizzate l’esperienza, la conoscenza e la competenza. Molti dei dirigenti, infatti, sono stati confermati nei loro incarichi, altri invece saranno alla guida delle neo direzioni centrali

Riorganizzazione dell’Agenzia:|arrivano nuove nomine ai vertici

Ultimato il nuovo assetto organizzativo delle strutture centrali dell’Agenzia delle entrate. Il Comitato di gestione, dopo aver formalizzato, la scorsa settimana le nomine dei dirigenti che guideranno le neonate divisioni Contribuenti e Servizi ha, infatti, designato i responsabili che saranno al timone delle ridisegnate direzioni centrali. Ecco i nuovi incarichi.
 
Capo divisione aggiunto Contribuenti: Pier Paolo Verna
Attuale direttore della direzione centrale Affari legali Contenzioso e Riscossione, non più presente nel nuovo assetto, Pier Paolo Verna ha rivestito numerosi incarichi dirigenziali di particolare rilevanza presso la direzione centrale Accertamento, fino ad assumere, nel 2008, la posizione di direttore centrale aggiunto. Svolge l’incarico attuale dal 2015, dopo un passaggio in Toscana come Direttore regionale. È anche vice presidente della Commissione degli esperti per l’approvazione degli studi di settore. La sua approfondita conoscenza delle problematiche di natura tecnico-tributaria sarà proficuamente utilizzata in affiancamento al capo divisione nella delicata fase di avvio del nuovo assetto organizzativo. A Verna è stata inoltre attribuito l’interim della direzione centrale Persone fisiche, lavoratori autonomi ed enti non commerciali nell’ambito della divisione Contribuenti.
 
Alla direzione centrale Piccole e medie imprese, della stessa divisone, andrà ad interim Giovanni Spalletta, già designato nel precedente Comitato quale titolare della direzione centrale Grandi Contribuenti.
 
Direttore centrale Affari generali: Aldo De Luca
Direttore centrale aggiunto Catasto, Cartografia e Pubblicità immobiliare dal 2015, Aldo De Luca guiderà la nuova direzione deputata a esercitare competenze gestionali di rilevanza generale, cooperando con le direzioni centrali interessate allo sviluppo e al monitoraggio di progetti interfunzionali di carattere strategico. Dirigente di grandissima esperienza (ha conseguito la qualifica nel 1985), De Luca si è sempre occupato di problematiche attinenti al Catasto e alla Conservazione dei registri immobiliari. Dal 2010 al 2015 è stato direttore centrale Pubblicità immobiliare e Affari legali presso l’incorporata Agenzia del territorio.
 
Diversi dirigenti, poi, sono stati confermati negli attuali incarichi.
 
Direttore centrale Tecnologie e Innovazione: Giuseppe Buono
Buono vanta un’ampia e diversificata esperienza manageriale maturata all’interno di società internazionali di consulenza direzionale. Nell’ambito della Information & Communication Technology ha operato in diversi settori di mercato, quale il settore energetico, quello delle telecomunicazioni e quello della Pubblica Amministrazione, acquisendo approfondite conoscenze in relazione agli attuali indirizzi dettati dal Codice dell’Amministrazione digitale. Il 1° dicembre 2015 è stato assunto dall’Agenzia delle entrate per dirigere la nuova direzione centrale Tecnologie e Innovazione, alla guida della quale viene ora confermato come dirigente a tempo determinato.
 
Direttore centrale Coordinamento Normativo: Annibale Dodero
Dodero dirige dal 2013 la direzione centrale Normativa, ora ridenominata direzione centrale Coordinamento normativo. Entrato in amministrazione nel 1973, svolge funzioni dirigenziali dal 2000 e ricopre incarichi di vertice dal 2011. Ha fatto parte delle commissioni per la predisposizione della modulistica fiscale e di numerosi altri organismi tecnici. È autore di articoli su riviste specializzate e di numerosi volumi in materia tributaria.
 
Direttore centrale Servizi catastali, cartografici e di pubblicità immobiliare: Franco Maggio – Entrato in Amministrazione nel 1980 e dirigente dal 1986, Franco Maggio ha rivestito numerosi incarichi in varie regioni. Dirigente di vertice dal 2000, è stato prima direttore compartimentale e regionale e poi, nel 2006, è passato al centro, dove da allora dirige la struttura preposta alle problematiche catastali, cartografiche e, successivamente, di pubblicità immobiliare. La struttura ha assunto la nuova denominazione a seguito del riassetto nell’ambito della divisione Servizi.
 
Direttore centrale aggiunto direzione centrale Servizi fiscali: Adriana Noto
In amministrazione dal 1978, svolge funzioni dirigenziali dal 2001 e ricopre posizioni di vertice dal 2014, quando è stata nominata direttore centrale aggiunto Servizi al contribuente (poi Gestione Tributi e oggi Servizi fiscali). Confermata nell’incarico, potrà continuare a far valere le sue significative competenze nelle materie attinenti al rapporto fiscale nei confronti delle varie tipologie di contribuenti.
 
Direttore centrale Risorse umane e Organizzazione: Aldo Polito
Entrato in amministrazione nel 1977, dirigente dal 1992, Aldo Polito ricopre incarichi di vertice dal 2002. Nell’arco della sua carriera ha diretto e coordinato le due fondamentali attività di missione dell’Agenzia, controllo e servizi, dimostrando sempre spiccate doti manageriali ed eccellenti competenze tecniche. Ha operato a lungo nella direzione centrale Accertamento, dove è stato capo settore e direttore centrale aggiunto. Ha successivamente condotto per  quattro anni la direzione centrale Servizi ai contribuenti e, poi, tra il 2011 e il 2014, è stato direttore regionale prima in Puglia e poi nel Lazio. Nel 2014 è tornato all’Accertamento come direttore centrale. Infine, a settembre 2017 è stato nominato responsabile della direzione centrale del Personale, oggi ridenominata Risorse umane e Organizzazione, mantenendo fino al riassetto organizzativo anche l’interim dell’Accertamento.
 
Direttore centrale Amministrazione Pianificazione e Logistica: Giuseppe Telesca
Dopo aver maturato esperienza presso istituti di credito e società di revisione, Giuseppe Telesca ha ricoperto incarichi di direttore di amministrazione, finanza e controllo e del personale presso varie aziende e, nel 2000, è approdato a Sogei. Assunto nel 2001 dall’Agenzia del territorio, è stato a capo della direzione centrale Pianificazione, Controllo e Amministrazione fino all’incorporazione nell’Agenzia delle entrate, quando è stato nominato direttore centrale aggiunto e poi titolare della direzione centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo, oggi ridenominata Amministrazione Pianificazione e Logistica.
 
Direttore centrale Audit: Leonardo Zammarchi
Entrato in Amministrazione nel 1977, il dottor Zammarchi ha diretto numerosi uffici operativi fino ad assumere, nel 2010, la titolarità della Direzione provinciale I di Roma, struttura particolarmente complessa per dimensioni, carichi di lavoro, tipologia di contribuenti e numero di addetti. Nel 2013 ha assunto il primo incarico di vertice, in qualità di Direttore Regionale della Sardegna, quindi ha ricoperto analogo incarico nel Lazio e infine ha assunto l’incarico attuale.

pubblicato Giovedì 1 Febbraio 2018

Condividi su:
Riorganizzazione dell’Agenzia:arrivano nuove nomine ai vertici

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assembla condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Attualità 22 Settembre 2021

Spese sanitarie 1° semestre 2021, comunicazioni entro il 30 settembre

Non sono ancora scaduti i termini per la presentazione dei redditi relativa al 2020 che già si riaccendono i motori per predisporre la precompilata 2022.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Aliquota Imu all’11,4%, anche senza delibera 2021

Se la maggiorazione dell’aliquota Imu dello 0,08% è stata espressamente confermata dalle delibere consiliari ininterrottamente dal 2015 al 2019, in qualità di maggiorazione Tasi, e per il 2021 il Comune non ha adottato alcuna deliberazione in materia, vengono convalidate automaticamente tutte le aliquote approvate per il 2020, compresa anche quella maggiorata dell’1,14%, risultante dall’applicazione della maggiorazione dello 0,08 per cento.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Flusso telematico delle delibere, dal Df chiarimenti sul timing

Con la risoluzione n.7/DF del 21 settembre 2021, il dipartimento delle Finanze fornisce chiarimenti in tema di decorrenza dell’obbligo di utilizzare il formato elettronico individuato dal decreto interministeriale del 20 luglio 2021, ai fini della trasmissione telematica al ministero dell’Economia e delle Finanze delle delibere regolamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie dei comuni, delle province e delle città metropolitane (vedi articolo “Invio telematico delle delibere, in un decreto le specifiche tecniche”).

torna all'inizio del contenuto