Attualità

2 Febbraio 2018

Ancora per posta elettronicafalse comunicazioni del Fisco

Attualità

Ancora per posta elettronica
false comunicazioni del Fisco

Diffusissimi i tentativi di truffa in rete e molto frequenti quelli che utilizzano i tributi. Gli ultimi sono di questi giorni e riguardano mail “trappola” da cestinare immediatamente

Ancora per posta elettronica|false comunicazioni del Fisco

Un nuovo alert per i contribuenti: molti cittadini stanno ricevendo delle e-mail apparentemente a firma Agenzia Entrate o AGENZIA ENTRATE GOV. Poche parole e un oggetto molto generico, come “Acconti” o “F24 ACCONTI”. Non provengono dall’Amministrazione finanziaria e contengono un collegamento a una pagina che fa scaricare un programma malevolo.
Si tratta del solito trucco per carpire informazioni riservate approfittando dell’argomento di sicuro interesse, che può portare ad aprire il messaggio senza prima valutarne l’effettiva attendibilità. 
 
L’Agenzia, oltre a dichiararsi del tutto estranea a tali comunicazioni, raccomanda ai destinatari di non tenerne conto e di eliminarle direttamente senza utilizzare i link in esse riportate.

pubblicato Venerdì 2 Febbraio 2018

Condividi su:
Ancora per posta elettronicafalse comunicazioni del Fisco

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assemblea condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assembla condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Attualità 22 Settembre 2021

Spese sanitarie 1° semestre 2021, comunicazioni entro il 30 settembre

Non sono ancora scaduti i termini per la presentazione dei redditi relativa al 2020 che già si riaccendono i motori per predisporre la precompilata 2022.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Aliquota Imu all’11,4%, anche senza delibera 2021

Se la maggiorazione dell’aliquota Imu dello 0,08% è stata espressamente confermata dalle delibere consiliari ininterrottamente dal 2015 al 2019, in qualità di maggiorazione Tasi, e per il 2021 il Comune non ha adottato alcuna deliberazione in materia, vengono convalidate automaticamente tutte le aliquote approvate per il 2020, compresa anche quella maggiorata dell’1,14%, risultante dall’applicazione della maggiorazione dello 0,08 per cento.

torna all'inizio del contenuto