A portata di mouse

11 Gennaio 2018

“Sostitutiva” sui finanziamenti:i software che chiudono il cerchio

Attualità, A portata di mouse

“Sostitutiva” sui finanziamenti:
i software che chiudono il cerchio

L’adempimento può essere effettuato, esclusivamente online, direttamente dagli operatori interessati attraverso i servizi telematici Entratel o Fisconline o dagli intermediari abilitati

“Sostitutiva” sui finanziamenti:|i software che chiudono il cerchio
Dopo il modello approvato con provvedimento dello scorso 23 novembre (vedi “Sostitutiva sui finanziamenti: il modello per viaggiare in rete”) arrivano, sul sito dell’Agenzia delle entrate, anche i software di compilazione e controllo della dichiarazione relativa all’imposta sostitutiva sui finanziamenti. Banche e altri enti interessati hanno quattro mesi di tempo dalla chiusura dell’esercizio per presentare, esclusivamente per via telematica, il modello con le informazioni riguardanti le operazioni effettuate nel corso dell’esercizio stesso. Il format serve anche per la liquidazione dell’imposta dovuta a saldo per il periodo di riferimento della dichiarazione e per la determinazione dell’acconto dovuto per l’esercizio successivo.
 
I pacchetti informatici, come il modello creato ad hoc, sono conseguenti alle nuove modalità di invio previste dall’articolo 20 del Dpr 601/1973, come modificato dall’articolo 7-quater, del Dl 193/2016.
Ricordiamo, infine, che l’adempimento può essere eseguito direttamente dagli operatori individuati dalla norma (articoli 15 e 16 del Dpr 601/1973) o dagli intermediari abilitati.

pubblicato Giovedì 11 Gennaio 2018

Condividi su:
“Sostitutiva” sui finanziamenti:i software che chiudono il cerchio

Ultimi articoli

Normativa e prassi 25 Gennaio 2021

Imposta sui servizi digitali: il modello per comunicare i dati

Disponibile, nella sezione “Modelli” del sito delle Entrate, modulistica e istruzioni per trasmettere le informazioni sull’imposta sui servizi digitali.

Analisi e commenti 25 Gennaio 2021

Leggi di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Esteso alle reti di imprese agricole e agroalimentari, anche costituite in forma cooperativa o riunite in consorzi o aderenti ai disciplinari delle “strade del vino”, per le annualità dal 2021 al 2023, un credito d’imposta del 40% a sostegno del made in Italy, per gli investimenti destinati alla realizzazione e all’ampliamento di infrastrutture informatiche destinate al potenziamento del commercio elettronico.

Analisi e commenti 25 Gennaio 2021

Superbonus allo specchio, al via la sostenibilità immobiliare

L’agevolazione assicura un rimborso fiscale pari, addirittura, al 110% della spesa sostenuta dai contribuenti per la riqualificazione energetica e antisismica degli edifici.

Normativa e prassi 25 Gennaio 2021

Iva agevolata per gli “accessori” alle strumentazioni anti-Covid

Le cessioni degli strumenti destinati e necessari al corretto utilizzo dei saturimetri sono accessorie alla commercializzazione di questi ultimi e, quindi, sono sottoposte dello stesso regime agevolativo previsto dall’articolo 124 del decreto “Rilancio”, ovvero all’esenzione Iva fino al 31 dicembre 2020 e all’aliquota ridotta del 5% dal 1° gennaio 2021.

torna all'inizio del contenuto