Normativa e prassi

20 Dicembre 2017

Successione e volture catastali:aggiornato il modello dichiarativo

Normativa e prassi

Successione e volture catastali:
aggiornato il modello dichiarativo

La nuova versione potrà essere utilizzata a partire dal 15 marzo del prossimo anno, ma sarà possibile continuare a servirsi della vecchia modulistica cartacea fino al 31 dicembre 2018

Successione e volture catastali:|aggiornato il modello dichiarativo
Disponibile, sul sito delle Entrate, la versione aggiornata del modello “Dichiarazione di successione e domanda di volture catastali”, con le relative istruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche per l’invio telematico. Il restyling del modello è stato approvato dal provvedimento 28 dicembre 2017.
 
Il nuovo modello sostituisce quello approvato con il provvedimento 15 giugno 2017 e potrà essere utilizzato a partire dal 15 marzo 2018, per le successioni aperte dal 3 ottobre 2006.
Con la nuova versione del modello, dopo aver pagato l’imposta di bollo e i tributi speciali, è possibile richiedere il rilascio di un’attestazione (in formato pdf) di avvenuta presentazione della dichiarazione di successione telematica.
L’attestazione ha un apposito contrassegno (“glifo”), un codice identificativo e un codice di verifica, grazie ai quali è possibile verificare l’originalità del documento.
Per la compilazione del modello e l’invio telematico, sarà disponibile, a partire dal 1° febbraio 2018, un apposito software sul sito dell’Agenzia.
 
Il provvedimento, infine, stabilisce che per consentire il graduale aggiornamento delle procedure informatiche e per rispondere all’esigenza di contribuenti e operatori del settore di familiarizzare con la nuova versione del modello, fino al 31 dicembre 2018 (in precedenza il termine era stato fissato al 31 dicembre 2017) sarà comunque possibile utilizzare la vecchia modulistica cartacea (modello 4), presentandola presso l’ufficio competente dell’Agenzia.
 
Si ricorda, infine, che la dichiarazione di successione cartacea continua a essere l’unica modalità per le successioni che si sono aperte prima del 3 ottobre 2006, nonché per le dichiarazioni integrative, sostitutive o modificative di un modello a suo tempo presentato in formato cartaceo.

pubblicato Giovedì 28 Dicembre 2017

Condividi su:
Successione e volture catastali:aggiornato il modello dichiarativo

Ultimi articoli

Attualità 29 Novembre 2022

Scadenza opzioni bonus edilizi 2021, remissione in bonis entro il 30 novembre

Con la remissione in bonis i contribuenti possono sanare il tardivo o omesso invio di comunicazioni che danno accesso ai benefici fiscali o ai regimi opzionali entro il termine di presentazione della prima dichiarazione utile (articolo 2, comma 1, Dl 16/2012).

Attualità 28 Novembre 2022

Tax credit imprese: entro fine mese l’invio della comunicazione dei dati

Scade mercoledì, 30 novembre, il termine per inviare la comunicazione al ministero delle Imprese e del Made in Italy dei dati e delle altre informazioni relative al credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, al credito d’imposta per ricerca, sviluppo e innovazione e all’agevolazione per gli investimenti delle imprese nella formazione del personale.

Attualità 28 Novembre 2022

Emergenza metereologica Ischia: stop dei termini di versamento

A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza deliberata dal Consiglio dei ministri in relazione agli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nell’isola di Ischia sabato 26 novembre 2022, il Governo sta predisponendo un’apposita normativa d’urgenza per consentire ai contribuenti la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari e contributivi.

Attualità 28 Novembre 2022

Una tantum agli “autonomi”, istanze entro il 30 novembre

I lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali Inps hanno tempo fino a mercoledì 30 novembre per presentare la domanda e richiedere, attraverso la procedura online attiva sul sito dell’Istituto, l’indennità una tantum prevista dal decreto “Aiuti” (articolo 33, Dl n.

torna all'inizio del contenuto