Attualità

20 Dicembre 2017

Compilazione e controllo Rli:nuova versione del software

Attualità

Compilazione e controllo Rli:
nuova versione del software

Il modello consente di registrare direttamente on line i contratti di locazione, comunicare proroghe, cessioni e risoluzioni, esercitare o revocare l’opzione per la cedolare secca

Compilazione e controllo Rli:|nuova versione del software
È disponibile, nell’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle entrate, la versione 2.0.4 del software di compilazione e controllo del modello Rli, vale a dire del modello di registrazione  dei contratti di locazione e di affitto di immobili, utile anche per comunicare eventuali proroghe, cessioni o risoluzione, nonché per esercitare l’opzione e la revoca della cedolare secca e per trasmettere i dati catastali dell’immobile locato o affittato.

 
L’intervento di “manutenzione” dell’applicazione si è reso necessario a seguito dell’aggiornamento del saggio di interesse legale e della istituzione di nuovi comuni nati dalla fusione di altri precedenti comuni.

pubblicato Mercoledì 20 Dicembre 2017

Condividi su:
Compilazione e controllo Rli:nuova versione del software

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Contributo a discoteche e sale da ballo, istanze a partire dal 6 giugno

Tutto pronto per il contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” previsto Sostegni-ter (articolo 1, comma 1, Dl n.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Tax credit beni strumentali nuovi, collaudo senza riferimenti normativi

Le fatture e i documenti di trasporto e gli altri documenti comprovanti l’acquisto di un bene che consente di accedere al bonus “beni strumentali nuovi” devono contenere l’indicazione delle disposizioni che disciplinano l’agevolazione.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Locazione di alberghi: ok alla rivalutazione gratuita

Con la risposta n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia ha chiarito che la disciplina agevolativa dettata dall’articolo 6-bis del Dl n.

Attualità 18 Maggio 2022

In porto il “decreto Ucraina-bis”. Le modifiche votate dal Parlamento

Art. 1-bis (nuovo)Disposizioni in materia di accisa e di Iva sui carburanti Riprodotto il contenuto dell’articolo 1 dell’abrogato Dl 38/2022, che, considerati i perduranti effetti economici derivanti dall’eccezionale rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, conferma fino all’8 luglio 2022 l’azzeramento dell’accisa sul gas naturale usato per autotrazione, la riduzione al 5% dell’Iva sul gas naturale usato per autotrazione e la riduzione dell’accisa sui carburanti.

torna all'inizio del contenuto