A portata di mouse

24 Maggio 2017

Online i software per compilarele dichiarazioni Irap e Redditi

Attualità, A portata di mouse

Online i software per compilare
le dichiarazioni Irap e Redditi

Sono pronti i programmi informatici che l’Agenzia delle Entrate mette gratuitamente a disposizione dei contribuenti per consentire la produzione dei modelli direttamente dal web

Online i software per compilare|le dichiarazioni Irap e Redditi
Pubblicati online i software di compilazione e di controllo di Irap 2017 e di compilazione di Redditi Sc e di Redditi Enc 2017. Per questi ultimi due, il programma di controllo è stato incluso nel software di controllo dei modelli Redditi 2017, che era già stato rilasciato per Redditi Pf e Redditi Sp.
Le applicazioni consentono anche la creazione dei file da inviare telematicamente (software di compilazione), nonché la messa a punto delle informazioni attraverso appositi messaggi di segnalazione di eventuali anomalie o incongruenze riscontrate rispetto alle specifiche tecniche e alla circolare dei controlli (software di controllo).
 
Tutte le applicazioni utilizzano una nuova tecnologia di distribuzione dei software basati su Java, che consente all’utente di usufruirne direttamente dal web. In tal modo, è possibile attivare le applicazioni in maniera semplice e con un solo clic, avendo la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata ed evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.
 
Irap 2017
I termini di presentazione del modello sono:

  • per le persone fisiche, le società semplici, le società in nome collettivo e in accomandita semplice, nonché per le società e associazioni a esse equiparate (articolo 5 del Tuir), il 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta
  • per i soggetti Ires e le amministrazioni pubbliche, l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

Redditi Sc 2017 e Redditi Enc 2017
I modelli Redditi Sc, riservato alle società di capitali e agli enti commerciali ed equiparati, e Redditi Enc (enti non commerciali ed equiparati ) devono essere presentati entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta. Pertanto, se la società o l’ente ha l’esercizio coincidente con l’anno solare, la scadenza è fissata al 30 settembre (nel 2017 è sabato e slitta a lunedì 2 ottobre).
 

Sonia Angeli

pubblicato Mercoledì 24 Maggio 2017

Condividi su:
Online i software per compilarele dichiarazioni Irap e Redditi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assemblea condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assembla condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Attualità 22 Settembre 2021

Spese sanitarie 1° semestre 2021, comunicazioni entro il 30 settembre

Non sono ancora scaduti i termini per la presentazione dei redditi relativa al 2020 che già si riaccendono i motori per predisporre la precompilata 2022.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Aliquota Imu all’11,4%, anche senza delibera 2021

Se la maggiorazione dell’aliquota Imu dello 0,08% è stata espressamente confermata dalle delibere consiliari ininterrottamente dal 2015 al 2019, in qualità di maggiorazione Tasi, e per il 2021 il Comune non ha adottato alcuna deliberazione in materia, vengono convalidate automaticamente tutte le aliquote approvate per il 2020, compresa anche quella maggiorata dell’1,14%, risultante dall’applicazione della maggiorazione dello 0,08 per cento.

torna all'inizio del contenuto