Attualità

27 Aprile 2017

Redditi Pf, in tedesco e sloveno.Le versioni bilingue sono online

Attualità

Redditi Pf, in tedesco e sloveno.
Le versioni bilingue sono online

È il modello di dichiarazione dei redditi inaugurato quest’anno in sostituzione di Unico. In aiuto dei contribuenti interessati, come sempre, disponibile anche la traduzione delle istruzioni

Redditi Pf, in tedesco e sloveno.|Le versioni bilingue sono online
La sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate dedicata alla modulistica in altre lingue si arricchisce. È infatti arrivato il modello “Redditi Pf 2017”, approvato con il provvedimento del 31 gennaio 2017, in versione italiano/tedesco e italiano/sloveno. A beneficiarne, le minoranze linguistiche della provincia di Bolzano e del Friuli Venezia Giulia.
In particolare, sono disponibili, in formato bilingue, i fascicoli 1 e 2 del modello e le relative istruzioni tradotte, rispettivamente, in tedesco e sloveno.
 
Ricordiamo che “Redditi”, da quest’anno, deve essere utilizzato per la dichiarazione dei redditi al posto di “Unico”. Tra le novità più significative, la sua indipendenza dalla dichiarazione Iva che, dal 2017, viaggia esclusivamente in modo autonomo.
 

r.fo.

pubblicato Giovedì 27 Aprile 2017

Condividi su:
Redditi Pf, in tedesco e sloveno.Le versioni bilingue sono online

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Contributo a discoteche e sale da ballo, istanze a partire dal 6 giugno

Tutto pronto per il contributo a fondo perduto a favore dei gestori di “Discoteche, sale da ballo, night club e simili” previsto Sostegni-ter (articolo 1, comma 1, Dl n.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Tax credit beni strumentali nuovi, collaudo senza riferimenti normativi

Le fatture e i documenti di trasporto e gli altri documenti comprovanti l’acquisto di un bene che consente di accedere al bonus “beni strumentali nuovi” devono contenere l’indicazione delle disposizioni che disciplinano l’agevolazione.

Normativa e prassi 18 Maggio 2022

Locazione di alberghi: ok alla rivalutazione gratuita

Con la risposta n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia ha chiarito che la disciplina agevolativa dettata dall’articolo 6-bis del Dl n.

Attualità 18 Maggio 2022

In porto il “decreto Ucraina-bis”. Le modifiche votate dal Parlamento

Art. 1-bis (nuovo)Disposizioni in materia di accisa e di Iva sui carburanti Riprodotto il contenuto dell’articolo 1 dell’abrogato Dl 38/2022, che, considerati i perduranti effetti economici derivanti dall’eccezionale rialzo dei prezzi dei prodotti energetici, conferma fino all’8 luglio 2022 l’azzeramento dell’accisa sul gas naturale usato per autotrazione, la riduzione al 5% dell’Iva sul gas naturale usato per autotrazione e la riduzione dell’accisa sui carburanti.

torna all'inizio del contenuto