Attualità

4 Aprile 2017

Studi settore 2016: correttivi oke arrivano anche Gerico e Parametri

Attualità

Studi settore 2016: correttivi ok
e arrivano anche Gerico e Parametri

La Commissione degli esperti, nella riunione di oggi, ha approvato all’unanimità le nuove tipologie di interventi salvagente per porre un argine agli effetti della crisi economica

Studi settore 2016: correttivi ok|e arrivano anche Gerico e Parametri
Promozione incondizionata ai correttivi anticrisi per i 193 studi di settore applicabili per il periodo d’imposta 2016. Il via libera è arrivato dalla Commissione degli esperti, che aveva già avallato, nella riunione dello scorso 7 dicembre, la metodologia utilizzata per individuare le criticità responsabili delle difficoltà del mercato e, quindi, elaborare i “ritocchi” idonei a disinnescare l’impatto della crisi economica e ad attualizzare gli studi.

Un benestare sostenuto anche dalle analisi effettuate da Sose sui dati Iva e dalle organizzazioni di categoria, che hanno inviato oltre 100mila esempi.
 
Cinque correttivi per cinque categorie
Le “limature” approvate per adattare gli studi di settore alla congiuntura economica del 2016 sono riconducibili a cinque diverse categorie:

  • correttivi congiunturali di settore
  • correttivi congiunturali territoriali
  • correttivi congiunturali individuali
  • interventi relativi all’analisi di normalità economica
  • interventi relativi all’analisi di coerenza economica.

Dai correttivi ai software Gerico e Parametri
Insieme all’ok per i correttivi, arrivano in Rete in largo anticipo i software Gerico e Parametri 2017.
 
Il primo consente a imprese e lavoratori autonomi interessati dagli studi di calcolare la congruità dei loro ricavi o compensi, tenuto conto della normalità economica, della coerenza economica e dell’effetto dei correttivi.
Per accedere al programma, basta andare sul sito delle Entrate e seguire il percorso Home – Cosa devi fare – Dichiarare – Studi di settore e parametri – Studi di settore – Software – Gerico 2017.
Nella pagina si può anche consultare una guida operativa per l’utilizzo dell’applicazione.
In caso di problemi in fase di installazione e/o di impiego di Gerico, è disponibile un servizio di assistenza telefonica al numero verde 800279107, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 8 alle 14.
 
Il secondo programma, invece, permette di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d’impresa o arti e professioni per i quali non risultano approvati gli studi di settore oppure, anche se approvati, operano condizioni di inapplicabilità non estensibili ai parametri.

r.fo.

pubblicato Martedì 4 Aprile 2017

Condividi su:
Studi settore 2016: correttivi oke arrivano anche Gerico e Parametri

Ultimi articoli

Attualità 29 Novembre 2022

Scadenza opzioni bonus edilizi 2021, remissione in bonis entro il 30 novembre

Con la remissione in bonis i contribuenti possono sanare il tardivo o omesso invio di comunicazioni che danno accesso ai benefici fiscali o ai regimi opzionali entro il termine di presentazione della prima dichiarazione utile (articolo 2, comma 1, Dl 16/2012).

Attualità 28 Novembre 2022

Tax credit imprese: entro fine mese l’invio della comunicazione dei dati

Scade mercoledì, 30 novembre, il termine per inviare la comunicazione al ministero delle Imprese e del Made in Italy dei dati e delle altre informazioni relative al credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, al credito d’imposta per ricerca, sviluppo e innovazione e all’agevolazione per gli investimenti delle imprese nella formazione del personale.

Attualità 28 Novembre 2022

Emergenza metereologica Ischia: stop dei termini di versamento

A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza deliberata dal Consiglio dei ministri in relazione agli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nell’isola di Ischia sabato 26 novembre 2022, il Governo sta predisponendo un’apposita normativa d’urgenza per consentire ai contribuenti la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari e contributivi.

Attualità 28 Novembre 2022

Una tantum agli “autonomi”, istanze entro il 30 novembre

I lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali Inps hanno tempo fino a mercoledì 30 novembre per presentare la domanda e richiedere, attraverso la procedura online attiva sul sito dell’Istituto, l’indennità una tantum prevista dal decreto “Aiuti” (articolo 33, Dl n.

torna all'inizio del contenuto