A portata di mouse

13 Febbraio 2017

Invio elenchi Intrastat: on line Intr@Web 2017

Attualità, A portata di mouse

Invio elenchi Intrastat:
on line Intr@Web 2017

Sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è disponibile la nuova versione del pacchetto applicativo utilizzabile dai soggetti Iva residenti per la trasmissione telematica

europa
Sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli è disponibile la versione 2017 del pacchetto software Intr@Web, vale a dire del programma per la compilazione, il controllo formale e l’invio telematico degli elenchi riepilogativi degli scambi intracomunitari di beni e servizi (elenchi Intrastat). L’applicativo è stato realizzato con il contributo di Eurostat (Ufficio statistico dell’Unione europea).
Obbligati alla presentazione degli elenchi sono i soggetti Iva residenti che effettuano cessioni e acquisti intracomunitari di beni e servizi con fornitori e clienti (titolari di partita Iva) Ue.

Il software può essere utilizzato:

  • in primo luogo, dai soggetti obbligati all’adempimento (gli operatori economici residenti) che decidono di presentare direttamente gli elenchi Intrastat
  • da coloro che predispongono e presentano gli elenchi su delega di terzi (ad esempio, commercialisti e spedizionieri doganali). Per questi ultimi, sono state predisposte alcune funzionalità aggiuntive studiate per le loro esigenze.

Intr@Web ha una struttura modulare che consente agli utenti di eseguire il software con semplicità e immediatezza.
Attraverso i moduli principali è possibile:

  • compilare gli elenchi Intrastat mediante funzionalità guidate per l’acquisizione dei dati sia manuale sia automatica da flussi esterni (modulo compilazione)
  • effettuare il controllo formale degli elenchi su file prodotti anche con altri software (modulo controllo)
  • effettuare l’invio telematico degli elenchi (anche con altri software) attraverso il Servizio telematico doganale e/o Entratel (modulo telematico).

Le istruzioni per l’accesso alla procedura sono disponibili nella sezione “Servizio telematico doganale – E.D.I.” del sito delle Dogane.

Anche per il 2017, il software è disponibile in due diverse versioni:

  • (monoutente), che consente l’utilizzo dell’applicazione solo sul computer di installazione e, quindi, con modalità locale
  • (multiutente), che consente l’utilizzo di Intr@web su più pc collegati in Rete a un server dove risiede il database comune.

L’Agenzia delle Dogane, infine, precisa che per i “vecchi utenti” è rimasta invariata la funzionalità di importazione completa dei dati da una precedente installazione tramite la funzione di menu utilità /manutenzione archivi/importa da installazione precedente. Tale funzionalità permette di recuperare anche i tracciati di importazione, le formule per il valore statistico, i codici magazzino e i tassi di cambio.
 

r.fo.

pubblicato Lunedì 13 Febbraio 2017

Condividi su:
Invio elenchi Intrastat: on line Intr@Web 2017

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Integratori alimentari liquidi: Iva al 10% se destinati alla salute

Le cessioni di integratori alimentari che si presentano in forma liquida e sono utilizzati per mantenere l’organismo in buona salute possono fruire dell’Iva ridotta, nella misura del 10%, non essendo i beni riconducibili alla categoria degli “sciroppi di qualsiasi natura” che è esclusa dall’applicazione dell’aliquota agevolata.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Non paga Ires e Irap il contributo anti-Covid erogato dalla Regione

Il sostegno economico erogato dalla Regione in forma di sovvenzione del prestito ricevuto in banca per far fronte all’emergenza sanitaria e per non chiudere l’attività è assimilabile ai contributi a fondo perduto erogati con gli stessi scopi dallo Stato nel periodo della pandemia e, di conseguenza, non è rilevante ai fini dell’imponibile Ires e Irap.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Crediti d’imposta “trasferiti”: le specifiche per richieste ed esiti

Approvate, con provvedimento del direttore dell’Agenzia del 29 luglio 2021, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica massiva, alle Entrate, delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti nella “Piattaforma cessione crediti”, accessibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia, e per la comunicazione telematica, ai cessionari, degli esiti delle stesse richieste.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

La fattura elettronica tardiva non preclude il regime premiale

Il beneficio che prevede la riduzione di un anno del termine ordinario di accertamento per coloro che applicano il regime forfetario, subordinato al fatturato costituito esclusivamente da fatture elettroniche emesse tramite Sdi, non è perso per il professionista che  per errore ha emesso una fattura cartacea sanando la dimenticanza predisponendo il documento elettronico oltre i dodici giorni previsti dall’articolo 21, comma 4 del Decreto Iva.

torna all'inizio del contenuto