Normativa e prassi

14 Gennaio 2022

Promozione per 730, Cu, 770 e Iva. In Rete i quattro modelli definitivi

Sono pronti per l’uso i modelli 730, Cu, 770 e Iva, da utilizzare nel 2022 per dichiarare i redditi dell’anno precedente. Pubblicati in bozza lo scorso 23 dicembre (vedi articolo “Prima uscita per 730, Cu, 770 e Iva. Online le bozze dei quattro modelli”), per la consueta fase preliminare di rodaggio, superano l’esame senza limature di rilievo e guadagnano l’approvazione finale grazie a quattro distinti provvedimenti direttoriali del 14 gennaio 2022. Per la Cu, in particolare, arriva anche la validazione delle specifiche tecniche per la trasmissione in via telematica dei dati, che i datori di lavoro, sostituti d’imposta, devono effettuare nel prossimo mese di febbraio e fino al 16 marzo 2022.

Modello 730/2022
Nel modello 730, come nella bozza, trovano spazio gli adeguamenti del trattamento integrativo e dell’ulteriore detrazione a favore dei lavoratori dipendenti e assimilati, come anche il nuovo “bonus musica”, che riguarda le spese relative a scuole di musica, conservatori e cori, effettuate per bambini e ragazzi. Aumentano anche le detrazioni per spese veterinarie e bonus mobili. Inserito il Superbonus anche per l’abbattimento delle barriere architettoniche, con l’aliquota maggiorata del 110% in caso di spese sostenute unitamente agli interventi Sismabonus ed Ecobonus. Tra le agevolazioni, presenti anche il credito d’imposta per l’installazione di sistemi di filtraggio e miglioramento qualitativo dell’acqua e quello per l’acquisto con Iva della prima casa, dedicato agli under 36.

Certificazione Unica 2022
Nella nuova certificazione unica, oltre all’aggiornamento della detassazione riguardante i redditi dei lavoratori dipendenti delle forze armate e di polizia, sono state inserite le nuove misure agevolative per il Tfr in caso di cooperative costituite da lavoratori provenienti da aziende in difficoltà, per le prestazioni da parte dei Fondi di solidarietà bilaterale del credito ordinario, cooperativo e della società Poste italiane Spa.

Modello Iva/2022
Il modello, da presentare entro il prossimo 2 maggio, e le relative istruzioni sono stati aggiornati per accogliere le novità normative riguardanti l’applicazione dell’Iva nel 2021. Tra queste, segnaliamo le percentuali di compensazione applicate dagli agricoltori nell’ambito del regime speciale loro riservato, le operazioni riguardanti beni e servizi necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e le nuove regole per l’applicazione dell’Iva nell’e-commerce.

Modello 770/2022
Nel modello dichiarativo dei sostituti d’imposta, da trasmettere entro il 31 ottobre, confermati i campi per l’esposizione del credito derivante dall’erogazione del trattamento integrativo e due nuove note relative all’emergenza Covid-19, concernenti la sospensione di alcuni versamenti relativi all’anno d’imposta 2021.

Condividi su:
Promozione per 730, Cu, 770 e Iva. In Rete i quattro modelli definitivi

Ultimi articoli

Attualità 24 Gennaio 2022

Assegno unico e revisione Irpef: le peculiarità delle due riforme

Il sistema tax-benefit italiano è stato interessato da due importanti riforme, la revisione dell’Irpef e l’introduzione dell’assegno unico e universale per i nuclei familiari con figli minori di 21 anni.

Attualità 24 Gennaio 2022

Il catasto guarda al futuro, in campo tecniche e metodi d’avanguardia

Il 30 settembre 2021 sono entrate in conservazione nuove mappe catastali del comune di Offagna, in provincia di Ancona, prodotte nell’ambito di una iniziativa progettuale di natura sperimentale per la formazione di nuova cartografia catastale.

Normativa e prassi 21 Gennaio 2022

L’esenzione “parziale” dalle imposte ammette la cooperativa al Superbonus

La cooperativa sociale, che riveste contemporaneamente la qualifica di cooperativa di produzione e lavoro, in linea di principio esente dalle imposte sui redditi, la quale ha assoggettato a tassazione la quota dell’utile destinato a riserva legale a partire dall’anno 2012, può accedere al Superbonus, in quanto esente solo parzialmente.

Normativa e prassi 21 Gennaio 2022

Valido il credito d’imposta locazioni per l’affitto del centro commerciale

Può fruire del “bonus affitti” la società che tramite un contratto di locazione stipulato con un Fondo, da lei partecipato, ha a disposizione un immobile sede di un centro commerciale.

torna all'inizio del contenuto