Attualità

20 Ottobre 2021

La Cassazione potrà visionare il fascicolo processuale digitale Ct

È stata firmata ieri, 19 ottobre 2021, la convenzione tra la Corte di cassazione e il dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia e delle Finanze che consente ai giudici di legittimità di prendere visione del fascicolo processuale digitale che si è formato nel giudizio presso le Commissioni tributarie.
La notizia è stata diffusa dal dipartimento delle Finanze che rende noto che l’accordo prevede anche la trasmissione da parte della Corte di cassazione della sentenza adottata nel relativo giudizio in modo che possa essere inserita nel fascicolo digitale di merito.

Infine, in base alla convenzione stipulata, la suprema Corte e il Mef si impegnano a garantire la consultazione e lo scambio di dati e documenti presenti nelle rispettive banche dati per favorire la conoscenza degli orientamenti giurisprudenziali in materia tributaria.

Condividi su:
La Cassazione potrà visionare il fascicolo processuale digitale Ct

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Bonus edilizi e Superbonus, il punto su visto di conformità e asseverazione

Con la circolare del n. 16/E, firmata oggi, 29 novembre 2021, dal direttore Ruffini, l’Agenzia delle entrate, a pochi giorni dalla pubblicazione delle Faq (vedi articolo “Decreto “Antifrodi” sui bonus edilizi, le risposte ai dubbi dei contribuenti”), fornisce ulteriori chiarimenti a contribuenti e operatori sull’applicazione del decreto “Antifrodi” (il Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cpf “discoteche”, tutto pronto, dal 2 dicembre il via alle istanze

Con la firma del provvedimento del 29 novembre 2021, il direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, porta ad attuazione l’articolo 2 del decreto “Sostegni-bis” (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Cfp perequativo del “Sostegni-bis”: istanze a partire da oggi, 29 novembre

Via libera al contributo a fondo perduto “perequativo”, l’ulteriore aiuto di Stato per gli operatori economici danneggiati dall’emergenza Covid-2019, basato sull’intero peggioramento del risultato economico delle imprese, come previsto dal decreto Sostegni-bis (Dl n.

Normativa e prassi 29 Novembre 2021

Fondo pensione transfrontaliero: adesioni italiane senza sostitutiva

Un fondo pensione transfrontaliero, non residente in Italia e senza stabile organizzazione, istituito su iniziativa della Commissione europea, che opera a livello cross-border raccogliendo adesioni su base collettiva anche in Italia, non dovrà applicare l’imposta sostitutiva del 20% sul risultato netto di gestione (articolo 17 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto