Attualità

14 Ottobre 2021

Comunicazione spese “Spettacoli”: i software di redazione e di check

Sono in rete, sul sito dell’Agenzia delle entrate, i software per compilare e, successivamente, controllare, il tutto in modalità telematica, le comunicazioni relative alle spese sostenute nel 2020 dalle imprese del settore per la realizzazione di attività teatrali e spettacoli dal vivo, che preludono al bonus “teatri e spettacoli” (articolo 36-bis del decreto “Sostegni”) e possono essere inviate da oggi, e fino al 15 novembre 2021, come previsto dal provvedimento direttoriale dello scorso 11 ottobre, con il quale è stato approvato il modello ufficiale (vedi articolo “Bonus “Teatri e Spettacoli”: le comunicazioni dal 14 ottobre”). Contestualmente, aperto anche il canale telematico per la trasmissione.

Al software di compilazione è sufficiente connettersi, inserire i dati e, conclusa questa operazione, con un click, ottenere il file da trasmettere online.

La procedura di controllo consente, invece, di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.

Anche questi ultimi prodotti sfruttano una tecnologia che permette agli utenti di usufruire delle applicazioni direttamente dal web, assicurando automaticamente l’utilizzo dell’ultima versione disponibile, senza dover eseguire complicate procedure di installazione o aggiornamento.

La comunicazione, ricordiamo, può essere inviata direttamente dal contribuente oppure tramite un incaricato della trasmissione delle dichiarazioni.

Condividi su:
Comunicazione spese “Spettacoli”: i software di redazione e di check

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

È pari al 100% la percentuale per il Cfp riduzione canoni affitto

La percentuale per il calcolo del contributo a fondo perduto per la riduzione del canone di locazione, prevista dall’articolo 9-quater del decreto “Ristori” è pari al 100% del quantum determinato, poiché le richieste pervenute sono inferiori alle risorse finanziarie disponibili.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Bonus Mezzogiorno e Zes: spazio ai nuovi ambiti applicativi

Il modello di comunicazione per la fruizione del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, nei comuni del sisma del Centro-Italia e nelle zone economiche speciali (Zes) fa posto alle modifiche introdotte dal decreto “Semplificazioni” (articolo 57, comma 1, lettera b), n.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

I servizi didattici sono senza Iva, se l’ente estero è accreditato al Muir

I servizi tesi alla certificazione delle competenze in lingua inglese, di musica e arti performative, resi a scuole pubbliche italiane, che operano in esenzione Iva, da una Charity educativa ed ente Certificatore internazionale, con sede legale nel Regno Unito, riconosciuto dal Miur, sono esonerati dall’applicazione dell’Iva.

Normativa e prassi 27 Ottobre 2021

Registrazione atti privati, il punto sulla sottoscrizione

Con la risposta n. 14 del 27 ottobre 2021 ad una consulenza giuridica, l’Agenzia delle entrate fa il punto sull’utilizzo delle firme elettroniche per la registrazione di atti privati e in particolare di contratti preliminari di compravendita.

torna all'inizio del contenuto