Attualità

6 Agosto 2021

Tax Justice Df : online il secondo volume

Il secondo volume del progetto editoriale “Tax Justice Df” è stato pubblicato sul sito della Giustizia tributaria del dipartimento delle Finanze, che lo comunica con una nota di ieri, 5 agosto. Si tratta di una rassegna giurisprudenziale ragionata delle Commissioni tributarie dedicato a “Le operazioni soggettivamente inesistenti: giurisprudenza sui profili fiscali e dialogo tra Corti”.

Il testo, suddiviso in tre parti, approfondisce il tema delle operazioni soggettivamente inesistenti analizzando la più recente giurisprudenza riguardante alcuni profili del regime fiscale delle operazioni stesse – quali la deducibilità dei costi, l’indetraibilità dell’Iva –, l’istituto del raddoppio dei termini nonché il rapporto tra accertamento fiscale, processo tributario e giudizio penale.

La pubblicazione intende offrire una rassegna di facile consultazione sulle questioni di maggiore interesse in materia, concentrandosi sulla giurisprudenza tributaria e penale, senza trascurare il dialogo tra giudici nazionali, Corte di Giustizia e Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.

Le tre aree tematiche in cui è suddiviso il volume sono:

  • Il regime fiscale di deducibilità dei costi e delle spese e di indetraibilità dell’Iva
  • Il raddoppio dei termini per l’accertamento in caso di violazioni che comportano l’obbligo di denuncia penale per uno dei reati previsti dal decreto legislativo 10 marzo 2000, n. 74
  • Il rapporto tra procedimento amministrativo, processo tributario e giudizio penale.

I tre temi sono trattati utilizzando la stessa metodologia: ricostruzione della normativa e della prassi di riferimento a cui fa seguito un focus giurisprudenziale sulle fattispecie attinenti, considerando i contrasti emersi e i principi ormai consolidati ed evidenziando le ragioni alla base degli orientamenti esaminati.

Condividi su:
Tax Justice Df : online il secondo volume

Ultimi articoli

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

L’assembla condominiale approva: Superbonus a chi si accolla le spese

Se l’assemblea approva, le spese per gli interventi effettuati sulle parti comuni del “condominio misto”, che ospita alloggi di privati e di una Pa, potranno essere sostenute dai condomini interessati che in sede assembleare, esprimendo parere favorevole, manifestano l’intenzione di accollarsi l’intero importo e che beneficeranno della detrazione al 110 per cento.

Attualità 22 Settembre 2021

Spese sanitarie 1° semestre 2021, comunicazioni entro il 30 settembre

Non sono ancora scaduti i termini per la presentazione dei redditi relativa al 2020 che già si riaccendono i motori per predisporre la precompilata 2022.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Aliquota Imu all’11,4%, anche senza delibera 2021

Se la maggiorazione dell’aliquota Imu dello 0,08% è stata espressamente confermata dalle delibere consiliari ininterrottamente dal 2015 al 2019, in qualità di maggiorazione Tasi, e per il 2021 il Comune non ha adottato alcuna deliberazione in materia, vengono convalidate automaticamente tutte le aliquote approvate per il 2020, compresa anche quella maggiorata dell’1,14%, risultante dall’applicazione della maggiorazione dello 0,08 per cento.

Normativa e prassi 22 Settembre 2021

Flusso telematico delle delibere, dal Df chiarimenti sul timing

Con la risoluzione n.7/DF del 21 settembre 2021, il dipartimento delle Finanze fornisce chiarimenti in tema di decorrenza dell’obbligo di utilizzare il formato elettronico individuato dal decreto interministeriale del 20 luglio 2021, ai fini della trasmissione telematica al ministero dell’Economia e delle Finanze delle delibere regolamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie dei comuni, delle province e delle città metropolitane (vedi articolo “Invio telematico delle delibere, in un decreto le specifiche tecniche”).

torna all'inizio del contenuto