Attualità

10 Giugno 2021

5 per mille 2020: online ammessi ed esclusi

Pubblicati sul sito dell’Agenzia delle entrate gli elenchi dei destinatari del 5‰ dell’anno finanziario 2020 riguardanti le preferenze espresse dai contribuenti nelle dichiarazioni dei redditi relative all’anno d’imposta 2019. Si tratta di undici elenchi e precisamente: Onlus e enti del volontariato (ammessi ed esclusi), ricerca scientifica (ammessi ed esclusi), ricerca sanitaria (ammessi), comuni di residenza (ammessi), associazioni sportive dilettantistiche (ammesse ed escluse), enti dei beni culturali e paesaggistici (ammessi ed esclusi), enti gestori delle aree protette (ammessi) per un totale di 69.151 beneficiari.
Nell’area tematica “5 per mille” del sito delle Entrate sono consultabili, insieme agli importi, gli elenchi degli ammessi e degli esclusi che sono disponibili in ordine decrescente di importo attribuito a ciascun nominativo con l’indicazione dei dati della Regione, della Provincia e del Comune in cui ha la sede legale l’ente.

Tutti i “numeri” del 2020
In totale, il 5 per mille 2020, in base alle scelte espresse, distribuirà 520milioni di euro ai 69.151 enti agli ammessi al riparto. Curiosando tra i numeri ancora una volta la parte del leone spetta agli enti del volontariato che hanno al loro attivo 49.491 enti ammessi, a fronte di 972 esclusi, per un totale di oltre 338milioni di euro di contributi. Al secondo posto tutti i 106 enti della ricerca sanitaria, premiata con 78milioni di euro, a cui segue quella scientifica a cui i contribuenti hanno indirizzato 68,1 milioni di euro, con 510 enti (e 2 esclusi).
Sono 10.902 le associazioni sportive dilettantistiche ammesse (784 quelle escluse) a cui viene assegnato un importo di oltre 15,8 milioni di euro ripartito tra gli aventi diritto; gli enti dei beni culturali e paesaggistici ammessi sono 136 – 14 esclusi – che si aggiudicano un importo di poco inferiore a 2milioni di euro; 24 gli enti gestori delle aree protette a cui viene ripartita la somma di 517mila euro di contributi del 5 per mille.
A questi elenchi si aggiunge l’elenco dei 7.982 Comuni d’Italia a cui sono destinati 16,5milioni di euro.
 

Condividi su:
5 per mille 2020: online ammessi ed esclusi

Ultimi articoli

Normativa e prassi 16 Agosto 2022

Soggetta a Iva l’attività in Italia anche con iscrizione all’Aire

La costituzione nel territorio italiano del domicilio fiscale, pur in presenza della residenza in un Paese terzo, come il Regno Unito, non impedisce di considerare la cittadina italiana, chiaramente intenzionata ad avviare la sua unica attività professionale, quale soggetto passivo Iva alla stregua di un qualsiasi altro residente.

Normativa e prassi 16 Agosto 2022

Cambi delle valute estere: online le medie di luglio 2022

È in Rete, sul sito dell’Agenzia delle entrate, il provvedimento del 16 agosto del direttore dell’Agenzia, con il quale sono accertate le medie dei cambi delle valute estere per il mese di luglio 2022, calcolati a titolo indicativo dalla Banca d’Italia sulla base di quotazioni di mercato.

Analisi e commenti 16 Agosto 2022

Il rilascio del falso “visto leggero” è sanzionabile penalmente

Al fine di contrastare i fenomeni “patologici” collegati alle compensazioni di crediti inesistenti e alle indebite cessioni di credito d’imposta non spettanti, e al fine di garantire ai contribuenti il corretto adempimento degli obblighi tributari e, conseguentemente, agevolare l’amministrazione finanziaria nei successivi controlli, il legislatore tributario, con il decreto legislativo n.

Normativa e prassi 12 Agosto 2022

Rilascio obbligatorio delle frequenze, l’indennizzo è contributo in c/capitale

Con la risposta n. 427 del 12 agosto 2022, l’Agenzia chiarisce che il contributo percepito nell’anno corrente dalla società e previsto ex lege per la rottamazione obbligatoria delle frequenze inerenti al servizio televisivo digitale terrestre va qualificato come sopravvenienza attiva e, essendo ricompreso nell’articolo 88, comma 3, lettera b) del Tuir, concorre alla determinazione del reddito nell’esercizio in cui è stato incassato e nei successivi, ma non oltre il quarto.

torna all'inizio del contenuto