Attualità

6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari. Al momento sono indicati soltanto i beneficiari e il relativo “credito teoricamente fruibile” da ognuno, che hanno inviato la comunicazione per gli investimenti pubblicitari sui giornali.
 
In stand-by l’agevolazione relativa alle emittenti radiotelevisive, in attesa della definizione dello stanziamento delle somme a esse destinate. La legge di bilancio 2021 ha, infatti, riservato risorse finanziare dirette esclusivamente agli investimenti pubblicitari su stampa, pari a 50 milioni di euro, per gli anni 2021 e 2022. Coloro che sostengono spese per investimenti su giornali e quotidiani, se più favorevole, possono usufruire della deroga alla disciplina ordinaria, introdotta nel 2020 come misura anti-Covid, e calcolare il bonus sull’intera somma investita, mentre per radio e televisione vige la regola generale, secondo cui l’agevolazione è calcolata soltanto sull’incremento.
 
Gli importi del “credito teoricamente fruibile” indicati nell’elenco pubblicato, quindi, subiranno inevitabilmente variazioni, una volta fissate anche le risorse destinate per le emittenti radiotelevisive. La somma definitiva spettante a ognuno sarà infatti determinabile soltanto dopo stabilito lo stanziamento complessivo diretto al bonus.
 
Il Dipartimento annuncia, quindi, che fissato l’ammontare complessivo della somma a disposizione, sarà pubblicato un nuovo elenco con il contributo “teorico” aggiornato, assegnato a ciascun richiedente e la percentuale provvisoria di riparto nel rispetto della disciplina del de minimis.
 
Per beneficiare del bonus, chi ha già inviato la “comunicazione per l’accesso al credito di imposta” 2021, dovrà, in ogni caso, inviare telematicamente, dal 1° al 31 gennaio 2022, la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati”. L’attestazione, relativa a quanto speso nell’anno per cui si richiede il bonus, come di consueto, dovrà essere trasmessa tramite l’apposita piattaforma resa disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate.

Condividi su:
Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Ultimi articoli

Normativa e prassi 18 Giugno 2021

Bollo, esente il cedolino recapitato all’ex consigliere

I prospetti relativi agli assegni vitalizi percepiti dai consiglieri o ex consiglieri regionali rientrano tra gli atti esenti dall’imposta di bollo in modo assoluto, in quanto hanno la funzione di quietanza delle somme erogate, oltre che indicare l’imponibile lordo, le trattenute e l’importo netto da liquidare, accreditato al beneficiario, tramite il tesoriere del Consiglio regionale.

Attualità 18 Giugno 2021

Province e città metropolitane, attiva la procedura di invio delle delibere

Dal 16 giugno 2021 è stato attivato nel Portale del federalismo fiscale il servizio “Gestione tributi provinciali”, finalizzato alla trasmissione da parte delle province e città metropolitane delle delibere regolamentari e tariffarie in materia tributaria, affinché il ministero dell’Economia e delle Finanze proceda alla relativa pubblicazione sul sito internet.

Normativa e prassi 18 Giugno 2021

Navi da crociera in rada, rifornimento senza accise

Niente accise sui rifornimenti di prodotti energetici utilizzati come carburanti dalle navi da crociera ferme per le misure adottate a contrasto della pandemia, fino alla cessazione dello stato di emergenza.

Normativa e prassi 18 Giugno 2021

Test Covid-19, salta l’invio al Sts per il laboratorio non autorizzato

La struttura non autorizzata dalla Regione all’erogazione di prestazioni sanitarie nei confronti delle persone e chiamata in aiuto dall’ente territoriale soltanto a causa della pandemia per accelerare lo svolgimento di test diagnostici per la ricerca del virus Sars-CoV-2, non è tenuta a trasmettere i dati relativi alla spesa sostenuta dai pazienti al Sistema tessera sanitaria ai fini della precompilata.

torna all'inizio del contenuto