Attualità

9 Aprile 2021

Nuova ondata di false e-mail. Cestinate senza aprire l’allegato

Email-truffa di nuovo in circolazione. Questa volta si tratta di falsi messaggi, inviati via posta elettronica apparentemente dall’Agenzia delle entrate. Le email che in questi giorni cercano di trarre in inganno i cittadini riguardano fantomatiche incoerenze emerse durante la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva inviata dal contribuente alle Entrate e spesso sono accompagnate da un file malevolo in formato .zip come allegato.

L’Agenzia non invia questo tipo di comunicazioni in alcun caso e raccomanda, qualora fosse stato ricevuto il messaggio in questione, di cestinare l’email senza aprire alcun allegato.

Di seguito un esempio del messaggio:

immagine del cartello phishing

Il testo, benché scritto in un italiano pressoché corretto, presenta tuttavia una serie di incongruenze, come per esempio la password per l’allegato contenuta nel messaggio ed evidenti errori causati presumibilmente da un traduttore automatico (“mail figliata automaticamente”, “la preghiamo di non reagire a questo indirizzo”).

In caso di dubbi è possibile consultare la sezione ad hoc, “Focus sul phishing”, sul sito istituzionale dell’Agenzia, dove periodicamente vengono riportati gli avvisi sulle ultime false email-truffa in circolazione, oppure contattare il call center al numero 800.909696 e chiedere conferma. 

Condividi su:
Nuova ondata di false e-mail. Cestinate senza aprire l’allegato

Ultimi articoli

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Exit tax: fuori dal regime Pex la holding trasferita all’estero

Con il principio di diritto n. 10 dell’11 maggio 2021 l’Agenzia chiarisce che in caso di delocalizzazione all’estero di un compendio aziendale, anche se costituito prevalentemente da partecipazioni, non si applica il regime di participation exemption (Pex) alle partecipazioni ricomprese in tale compendio.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Acquisto auto del disabile a carico, i documenti per ottenere l’Iva al 4%

Con la risposta n. 335 dell’11 maggio 2021 l’Agenzia fornisce dei chiarimenti a una società che intende vendere un’auto con aliquota Iva agevolata al 4% a un minorenne disabile, con grave limitazione alla capacità di deambulare, titolare di reddito inferiore al limite di legge.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Assistenza fiscale a distanza, regole sulla delega anche per e-fatture

Le modalità operative di assistenza fiscale a distanza consentite fino alla cessazione dello stato di emergenza sanitaria (articolo 78, comma 4-septies, del Dl n.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Cessioni di integratori alimentari, Iva ridotta se c’è il parere dell’Adm

Scontano l’aliquota Iva ridotta le cessioni di un integratore di calcio, come completamento della dieta, e di una vitamina D3 destinata ai bambini.

torna all'inizio del contenuto