Dati e statistiche

15 Marzo 2021

Entrate tributarie e contributive: a disposizione il 2020 e gennaio 2021

Disponibile, sui siti dei dipartimenti Finanze e Ragioneria generale dello Stato, il Rapporto sull’andamento delle entrate tributarie e contributive dell’anno 2020 e del mese di gennaio 2021, entrambi redatti congiuntamente dal Df e dalla Rgs.

Nel complesso l’anno 2020 evidenzia una flessione delle entrate tributarie e contributive pari al 6,4% (-46.651 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo dell’anno 2019 di cui -32.492 milioni (6,6%) sono da imputare alle entrate tributarie e -14.159 milioni (6%) a quelle contributive.

Quanto alle entrate del mese di gennaio 2021 il report evidenzia una diminuzione del 5,8% (-3.767 milioni di euro) rispetto all’analogo periodo del 2020. Anche in questo caso il dato rileva la proporzione del segno meno, dovuta per il 5,3% (-2.017 milioni di euro) alle entrate tributarie e per il 6,7% (-1.750 milioni di euro) alle contributive.
Si segnalano anche elementi di disomogeneità, sia nel confronto tra le due annualità (2020-2019) sia in quello riferito al mese di gennaio 2021 rispetto a gennaio 2020, a causa delle disposizioni adottate dal Governo per far fronte all’emergenza sanitaria che hanno previsto sospensioni o riduzioni di versamenti per diverse tipologie d’imposta.
Sui dati di gennaio, inoltre, ha influito anche il Dl n. 104/2020 che ha disposto la rateizzazione dei versamenti con il pagamento della prima rata entro il 16 gennaio 2021.

Nelle entrate tributarie, sia annuali sia relative a gennaio, sono inclusi anche i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive, integrando quindi il dato già diffuso dal Mef con la nota del 5 marzo 2021.

Sulla comparazione dei dati si veda anche il contributo pubblicato su questa rivista “Entrate tributarie: l’andamento di tutto il 2020 e di gennaio 2021”, con il report sulla fiscalità del 5 marzo scorso.

Condividi su:
Entrate tributarie e contributive: a disposizione il 2020 e gennaio 2021

Ultimi articoli

Attualità 15 Aprile 2021

Cessione credito o sconto in fattura. Countdown per la comunicazione

Scade oggi, 15 aprile 2021, il termine per comunicare, all’Agenzia delle entrate, la scelta per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, al posto dell’utilizzo diretto del Superbonus nella propria dichiarazione dei redditi, in relazione alle spese sostenute nel 2020.

Attualità 14 Aprile 2021

Imposta di bollo sulle e-fatture, una guida al corretto adempimento

È online nella sezione “l’Agenzia informa”, all’interno dell’area tematica “Fattura elettronica e corrispettivi telematici” e su questa rivista la nuova guida “L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche”, che segue il provvedimento del 4 febbraio scorso, siglato dal direttore dell’Agenzia delle entrate Ruffini, in materia di integrazione delle fatture elettroniche sulle quali è dovuta l’imposta di bollo e della messa a disposizione da parte dell’Agenzia per i soggetti Iva della relativa procedura web (vedi articolo “Imposta di bollo sulle e-fatture, il nuovo servizio per gli operatori”).

Normativa e prassi 14 Aprile 2021

Cucine arredate a Iva ordinaria, anche se tutt’uno con le case cedute

La cessione di cucine arredate, inglobate in unità abitative oggetto di compravendita (cessione “a corpo”), sconta l’Iva ordinaria “in tutti i sensi”, sia verso il cliente finale sia al passaggio dal produttore alla società immobiliare.

Normativa e prassi 14 Aprile 2021

Definite le specifiche tecniche per trasmettere i dati Irap 2021

Definite, con il provvedimento del 13 aprile 2021, siglato dal direttore dell’Agenzia Ruffini, le specifiche tecniche, in formato xml, da utilizzare, tramite l’Agenzia delle entrate, per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2021.

torna all'inizio del contenuto