Attualità

12 Marzo 2021

Consultazioni ipocatastali online: una brochure con i servizi fruibili

I servizi catastali e ipotecari online dell’Agenzia delle entrate” entrano in un pratico depliant disponibile in Rete sul sito dell’amministrazione, nella sezione “Depliant ed infografica”, e su questa rivista. Nella brochure, i servizi sono suddivisi tra gratuiti e a pagamento. Vi trovano posto, inoltre, le indicazioni per ottenere informazioni e assistenza.

Ad esempio, attraverso la “consultazione personale online” si possono ottenere gratuitamente; la visura catastale, l’estratto di mappa, la planimetria e si può anche effettuare l’ispezione ipotecaria, con l’elenco delle formalità riguardanti il proprio immobile; con il servizio “risultanze catastali”, invece, è possibile risalire ai dati catastali di un immobile solo inserendo il codice fiscale dell’intestatario e, ancora, conoscere la rendita sia di fabbricati che di terreni, tramite la “consultazione rendite catastali”. Sempre a costo zero, sono in evidenza nella brochure i servizi di consultazione dinamica della cartografia catastale come il “Geoportale cartografico catastale”, l’infrastruttura per la consultazione dinamica di un imponente patrimonio cartografico digitale, e la “consultazione cartografica catastale – WMS”, attraverso la quale si possono navigare molti contenuti delle mappe catastali e visualizzarli integrati con altri dati territoriali.

Dietro pagamento di tributi speciali catastali o di tasse ipotecarie, oltre alla richiesta di varie tipologie di visure catastali e di ispezioni ipotecarie per soggetto, si possono correggere i dati catastali sbagliati, verificare lo stato delle pratiche presentate e ricercare le particelle dei terreni interessati da variazioni colturali.

Nel flyer, sintetico, ma esaustivo, tra l’altro, le indicazioni per accedere ai servizi ipocatastali online e per richiedere assistenza.

Condividi su:
Consultazioni ipocatastali online: una brochure con i servizi fruibili

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Wallet utilizzabile ad ampio raggio, per l’Iva è un voucher multiuso

Le cessioni e le prestazioni di servizi pagate con un borsellino elettronico che consente di effettuare trasferimenti soggetti ad aliquote Iva differenti sono considerate realizzate quando avviene l’operazione e non all’emissione del buono, e devono essere documentate in quel momento con fattura o tramite memorizzazione elettronica e invio telematico dei corrispettivi giornalieri.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Integratori alimentari liquidi: Iva al 10% se destinati alla salute

Le cessioni di integratori alimentari che si presentano in forma liquida e sono utilizzati per mantenere l’organismo in buona salute possono fruire dell’Iva ridotta, nella misura del 10%, non essendo i beni riconducibili alla categoria degli “sciroppi di qualsiasi natura” che è esclusa dall’applicazione dell’aliquota agevolata.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Non paga Ires e Irap il contributo anti-Covid erogato dalla Regione

Il sostegno economico erogato dalla Regione in forma di sovvenzione del prestito ricevuto in banca per far fronte all’emergenza sanitaria e per non chiudere l’attività è assimilabile ai contributi a fondo perduto erogati con gli stessi scopi dallo Stato nel periodo della pandemia e, di conseguenza, non è rilevante ai fini dell’imponibile Ires e Irap.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Crediti d’imposta “trasferiti”: le specifiche per richieste ed esiti

Approvate, con provvedimento del direttore dell’Agenzia del 29 luglio 2021, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica massiva, alle Entrate, delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti nella “Piattaforma cessione crediti”, accessibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia, e per la comunicazione telematica, ai cessionari, degli esiti delle stesse richieste.

torna all'inizio del contenuto