Attualità

2 Marzo 2021

Rottamazione-ter e saldo e stralcio: in arrivo la proroga dei termini

Maggiore flessibilità per i pagamenti scaduti. È in corso di redazione un provvedimento da parte del Mef con una proroga del versamento delle rate della rottamazione-ter (articoli 3 e 5 del D n. 119/2018) e del saldo e stralcio (articolo 1 commi 190 e 193 della legge n. 145/2018).

Il ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa n. 36 del 27 febbraio scorso ha precisato che “il provvedimento entrerà in vigore successivamente al 1° marzo 2021 e i pagamenti, anche se non intervenuti entro tale data, saranno considerati tempestivi purché effettuati nei limiti del differimento che sarà disposto”​.

La proroga riguarda le rate del 2020 ancora non versate a cui si aggiunge la prima rata del 2021 della “Rottamazione-ter”. Si ricorda brevemente che il decreto Ristori (Dl n. 137/2020) aveva consentito ai contribuenti in regola con i versamenti 2019 un differimento al 1° marzo 2021, di tutte le rate con scadenza 2020.

Nel nuovo termine di prossima pubblicazione confluisce anche la prima rata 2021, anch’essa in scadenza il 1° marzo (la scadenza prevista dalla legge è il 28 febbraio che, ricadendo in una giornata festiva, viene posticipata al 1° marzo), ma comunque dovuta entro l’8 marzo in quanto la norma consente 5 giorni di tolleranza per effettuare il pagamento (anche in questo caso, la scadenza del quinto giorno di tolleranza ricade in giornate festive, e quindi slitta al giorno 8 marzo).

Condividi su:
Rottamazione-ter e saldo e stralcio: in arrivo la proroga dei termini

Ultimi articoli

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Wallet utilizzabile ad ampio raggio, per l’Iva è un voucher multiuso

Le cessioni e le prestazioni di servizi pagate con un borsellino elettronico che consente di effettuare trasferimenti soggetti ad aliquote Iva differenti sono considerate realizzate quando avviene l’operazione e non all’emissione del buono, e devono essere documentate in quel momento con fattura o tramite memorizzazione elettronica e invio telematico dei corrispettivi giornalieri.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Integratori alimentari liquidi: Iva al 10% se destinati alla salute

Le cessioni di integratori alimentari che si presentano in forma liquida e sono utilizzati per mantenere l’organismo in buona salute possono fruire dell’Iva ridotta, nella misura del 10%, non essendo i beni riconducibili alla categoria degli “sciroppi di qualsiasi natura” che è esclusa dall’applicazione dell’aliquota agevolata.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Non paga Ires e Irap il contributo anti-Covid erogato dalla Regione

Il sostegno economico erogato dalla Regione in forma di sovvenzione del prestito ricevuto in banca per far fronte all’emergenza sanitaria e per non chiudere l’attività è assimilabile ai contributi a fondo perduto erogati con gli stessi scopi dallo Stato nel periodo della pandemia e, di conseguenza, non è rilevante ai fini dell’imponibile Ires e Irap.

Normativa e prassi 29 Luglio 2021

Crediti d’imposta “trasferiti”: le specifiche per richieste ed esiti

Approvate, con provvedimento del direttore dell’Agenzia del 29 luglio 2021, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica massiva, alle Entrate, delle richieste di accettazione o rifiuto delle cessioni dei crediti presenti nella “Piattaforma cessione crediti”, accessibile dall’area riservata del sito dell’Agenzia, e per la comunicazione telematica, ai cessionari, degli esiti delle stesse richieste.

torna all'inizio del contenuto