Attualità

2 Marzo 2021

Rottamazione-ter e saldo e stralcio: in arrivo la proroga dei termini

Maggiore flessibilità per i pagamenti scaduti. È in corso di redazione un provvedimento da parte del Mef con una proroga del versamento delle rate della rottamazione-ter (articoli 3 e 5 del D n. 119/2018) e del saldo e stralcio (articolo 1 commi 190 e 193 della legge n. 145/2018).

Il ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa n. 36 del 27 febbraio scorso ha precisato che “il provvedimento entrerà in vigore successivamente al 1° marzo 2021 e i pagamenti, anche se non intervenuti entro tale data, saranno considerati tempestivi purché effettuati nei limiti del differimento che sarà disposto”​.

La proroga riguarda le rate del 2020 ancora non versate a cui si aggiunge la prima rata del 2021 della “Rottamazione-ter”. Si ricorda brevemente che il decreto Ristori (Dl n. 137/2020) aveva consentito ai contribuenti in regola con i versamenti 2019 un differimento al 1° marzo 2021, di tutte le rate con scadenza 2020.

Nel nuovo termine di prossima pubblicazione confluisce anche la prima rata 2021, anch’essa in scadenza il 1° marzo (la scadenza prevista dalla legge è il 28 febbraio che, ricadendo in una giornata festiva, viene posticipata al 1° marzo), ma comunque dovuta entro l’8 marzo in quanto la norma consente 5 giorni di tolleranza per effettuare il pagamento (anche in questo caso, la scadenza del quinto giorno di tolleranza ricade in giornate festive, e quindi slitta al giorno 8 marzo).

Condividi su:
Rottamazione-ter e saldo e stralcio: in arrivo la proroga dei termini

Ultimi articoli

Attualità 15 Aprile 2021

Cessione credito o sconto in fattura. Countdown per la comunicazione

Scade oggi, 15 aprile 2021, il termine per comunicare, all’Agenzia delle entrate, la scelta per la cessione del credito o per lo sconto in fattura, al posto dell’utilizzo diretto del Superbonus nella propria dichiarazione dei redditi, in relazione alle spese sostenute nel 2020.

Attualità 14 Aprile 2021

Imposta di bollo sulle e-fatture, una guida al corretto adempimento

È online nella sezione “l’Agenzia informa”, all’interno dell’area tematica “Fattura elettronica e corrispettivi telematici” e su questa rivista la nuova guida “L’imposta di bollo sulle fatture elettroniche”, che segue il provvedimento del 4 febbraio scorso, siglato dal direttore dell’Agenzia delle entrate Ruffini, in materia di integrazione delle fatture elettroniche sulle quali è dovuta l’imposta di bollo e della messa a disposizione da parte dell’Agenzia per i soggetti Iva della relativa procedura web (vedi articolo “Imposta di bollo sulle e-fatture, il nuovo servizio per gli operatori”).

Normativa e prassi 14 Aprile 2021

Cucine arredate a Iva ordinaria, anche se tutt’uno con le case cedute

La cessione di cucine arredate, inglobate in unità abitative oggetto di compravendita (cessione “a corpo”), sconta l’Iva ordinaria “in tutti i sensi”, sia verso il cliente finale sia al passaggio dal produttore alla società immobiliare.

Normativa e prassi 14 Aprile 2021

Definite le specifiche tecniche per trasmettere i dati Irap 2021

Definite, con il provvedimento del 13 aprile 2021, siglato dal direttore dell’Agenzia Ruffini, le specifiche tecniche, in formato xml, da utilizzare, tramite l’Agenzia delle entrate, per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2021.

torna all'inizio del contenuto