Analisi e commenti

25 Gennaio 2021

Leggi di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Esteso alle reti di imprese agricole e agroalimentari, anche costituite in forma cooperativa o riunite in consorzi o aderenti ai disciplinari delle “strade del vino”, per le annualità dal 2021 al 2023, un credito d’imposta del 40% a sostegno del made in Italy, per gli investimenti destinati alla realizzazione e all’ampliamento di infrastrutture informatiche destinate al potenziamento del commercio elettronico. A stabilirlo la legge di bilancio 2021 (articolo 1, comma 131, legge n. 178/2020).
L’agevolazione richiama quella che era stata già introdotta con l’articolo 3, comma 1 del Dl n. 91/2014 che aveva stanziato un bonus per le imprese che producono prodotti agricoli e agroalimentari “nella misura del 40 per cento delle spese per nuovi investimenti sostenuti, e comunque non superiore a 50.000  euro,  nel periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014 e nei due  successivi, per la realizzazione e l’ampliamento di  infrastrutture  informatiche finalizzate al potenziamento del commercio elettronico”.

Nella versione attuale, i destinatari della misura di favore non sono le singole imprese, ma le reti di imprese agricole e agroalimentari, anche se costituite tramite cooperativa o consorzi o aderenti alle misure “le strade del vino”. Queste ultime sono dei percorsi turistici segnalati e pubblicizzati con appositi cartelli, in cui si trovano vigneti e cantine di aziende agricole in cui è possibile fruire dei prodotti locali o delle attività ricreative, culturali e didattiche, svolte dalla stessa azienda. L’obiettivo è quindi la valorizzazione dei territori a vocazione vinicola e delle produzioni locali. Gli strumenti di organizzazione, gestione e fruizione di tali percorsi sono stabiliti dalle regioni, anche di intesa con  gli  enti  locali  interessati (legge n. 268/1999).

Il beneficio è riservato alle reti di imprese, un network cioè realizzato attraverso un contratto fra più imprenditori finalizzato ad accrescere la reciproca capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. Attraverso l’intesa i soggetti si obbligano a esercitare in comune una o più attività economiche rientranti nei rispettivi oggetti sociali. Dal punto di vista esterno, l’aggregazione può essere percepita dai clienti e dai fornitori come un’unica entità che assorbe le singole imprese, dal punto di vista interno, però, le singole imprese mantengono la propria autonomia e indipendenza giuridica ed economica, perseguendo, oltre all’interesse individuale anche quello comune (Dl n. 5/2009).

Il credito d’imposta made in Italy, dunque, grazie alla legge di bilancio 2021, accoglie una nuova platea di beneficiari e punta a favorire le esportazioni del nostro Paese, con il potenziamento delle vendite online dei prodotti nazionali a clienti stranieri, la creazione di depositi fiscali virtuali negli Stati esteri e la stipula di accordi con gli spedizionieri doganali anche ai fini degli adempimenti fiscali. Potranno fruire del bonus le reti di imprese agricole e agroalimentari che realizzano e ampliano le proprie infrastrutture informatiche e contribuiscono a implementare l’e-commerce. Per gli oneri finanziari la legge di bilancio ha stanziato 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023.

I criteri e le disposizioni applicative dell’agevolazione saranno definite con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate che sarà adottato entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio.

continua
La prima puntata è stata pubblicata giovedì 31 dicembre 2020

La seconda puntata è stata pubblicata lunedì 4 gennaio 2021
La terza puntata è stata pubblicata martedì 5 gennaio 2021
La quarta puntata è stata pubblicata giovedì 7 gennaio 2021
La quinta puntata è stata pubblicata venerdì 8 gennaio 2021
La sesta puntata è stata pubblicata lunedì 11 gennaio 2021
La settima puntata è stata pubblicata martedì 12 gennaio 2021
L’ottava puntata è stata pubblicata mercoledì 13 gennaio 2021
La nona puntata è stata pubblicata giovedì 14 gennaio 2021
La decima puntata è stata pubblicata venerdì 15 gennaio 2021
L’undicesima puntata è stata pubblicata lunedì 18 gennaio 2021
La dodicesima puntata è stata pubblicata martedì 19 gennaio 2021
La tredicesima puntata è stata pubblicata mercoledì 20 gennaio 2021
La quattordicesima puntata è stata pubblicata giovedì 21 gennaio 2021
La
quindicesima puntata è stata pubblicata venerdì 22 gennaio 2021

Condividi su:
Leggi di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Ultimi articoli

Attualità 26 Febbraio 2021

Bonus pubblicità, marzo è il mese per prenotare il tax credit 2021

Dal 1° al 31 marzo 2021 sarà possibile presentare la comunicazione che consente l’accesso al credito d’imposta per investimenti pubblicitari, realizzati o ancora da realizzare nel 2021, utilizzando i servizi resi disponibili nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, a cui si può accedere mediante tramite Spid, Carta nazionale dei servizi (CNS) o Carta d’identità elettronica (CIE), e con Entratel e Fisconline.

Attualità 26 Febbraio 2021

Bonus quotazione Pmi, dalla proroga le nuove scadenze per le domande

Le piccole e medie imprese che intendono sfruttare il credito d’imposta pari al 50% delle spese di consulenza, fino a un massimo di 500mila euro, sostenute per quotarsi sui mercati regolamentati o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo, avranno tempo per presentare le domande relative ai costi sopportati fino al prossimo 31 marzo, per quelli 2020 e, dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022, per le spese 2021.

Analisi e commenti 26 Febbraio 2021

Consolidato nazionale e mondiale. Tutte le novità del modello 2021

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate del 29 gennaio scorso è stato approvato il modello “Consolidato nazionale e mondiale 2021” (Cnm 2021), con le relative istruzioni, da presentare nell’anno 2021 ai fini della dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo di imprese controllate residenti nonché dei soggetti ammessi alla determinazione dell’unica base imponibile per il gruppo di imprese non residentiIl Tuir disciplina gli istituti del consolidato nazionale e del consolidato mondiale (si vedano gli articoli da 117 a 142).

Attualità 26 Febbraio 2021

Gianni Marongiu: l’etica del tributo e il rispetto del contribuente

Nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 febbraio ci ha lasciato Gianni Marongiu.

torna all'inizio del contenuto