Analisi e commenti

25 Gennaio 2021

Legge di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Esteso alle reti di imprese agricole e agroalimentari, anche costituite in forma cooperativa o riunite in consorzi o aderenti ai disciplinari delle “strade del vino”, per le annualità dal 2021 al 2023, un credito d’imposta del 40% a sostegno del made in Italy, per gli investimenti destinati alla realizzazione e all’ampliamento di infrastrutture informatiche destinate al potenziamento del commercio elettronico. A stabilirlo la legge di bilancio 2021 (articolo 1, comma 131, legge n. 178/2020).
L’agevolazione richiama quella che era stata già introdotta con l’articolo 3, comma 1 del Dl n. 91/2014 che aveva stanziato un bonus per le imprese che producono prodotti agricoli e agroalimentari “nella misura del 40 per cento delle spese per nuovi investimenti sostenuti, e comunque non superiore a 50.000  euro,  nel periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014 e nei due  successivi, per la realizzazione e l’ampliamento di  infrastrutture  informatiche finalizzate al potenziamento del commercio elettronico”.

Nella versione attuale, i destinatari della misura di favore non sono le singole imprese, ma le reti di imprese agricole e agroalimentari, anche se costituite tramite cooperativa o consorzi o aderenti alle misure “le strade del vino”. Queste ultime sono dei percorsi turistici segnalati e pubblicizzati con appositi cartelli, in cui si trovano vigneti e cantine di aziende agricole in cui è possibile fruire dei prodotti locali o delle attività ricreative, culturali e didattiche, svolte dalla stessa azienda. L’obiettivo è quindi la valorizzazione dei territori a vocazione vinicola e delle produzioni locali. Gli strumenti di organizzazione, gestione e fruizione di tali percorsi sono stabiliti dalle regioni, anche di intesa con  gli  enti  locali  interessati (legge n. 268/1999).

Il beneficio è riservato alle reti di imprese, un network cioè realizzato attraverso un contratto fra più imprenditori finalizzato ad accrescere la reciproca capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. Attraverso l’intesa i soggetti si obbligano a esercitare in comune una o più attività economiche rientranti nei rispettivi oggetti sociali. Dal punto di vista esterno, l’aggregazione può essere percepita dai clienti e dai fornitori come un’unica entità che assorbe le singole imprese, dal punto di vista interno, però, le singole imprese mantengono la propria autonomia e indipendenza giuridica ed economica, perseguendo, oltre all’interesse individuale anche quello comune (Dl n. 5/2009).

Il credito d’imposta made in Italy, dunque, grazie alla legge di bilancio 2021, accoglie una nuova platea di beneficiari e punta a favorire le esportazioni del nostro Paese, con il potenziamento delle vendite online dei prodotti nazionali a clienti stranieri, la creazione di depositi fiscali virtuali negli Stati esteri e la stipula di accordi con gli spedizionieri doganali anche ai fini degli adempimenti fiscali. Potranno fruire del bonus le reti di imprese agricole e agroalimentari che realizzano e ampliano le proprie infrastrutture informatiche e contribuiscono a implementare l’e-commerce. Per gli oneri finanziari la legge di bilancio ha stanziato 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023.

I criteri e le disposizioni applicative dell’agevolazione saranno definite con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate che sarà adottato entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge di bilancio.

continua
La prima puntata è stata pubblicata giovedì 31 dicembre 2020

La seconda puntata è stata pubblicata lunedì 4 gennaio 2021
La terza puntata è stata pubblicata martedì 5 gennaio 2021
La quarta puntata è stata pubblicata giovedì 7 gennaio 2021
La quinta puntata è stata pubblicata venerdì 8 gennaio 2021
La sesta puntata è stata pubblicata lunedì 11 gennaio 2021
La settima puntata è stata pubblicata martedì 12 gennaio 2021
L’ottava puntata è stata pubblicata mercoledì 13 gennaio 2021
La nona puntata è stata pubblicata giovedì 14 gennaio 2021
La decima puntata è stata pubblicata venerdì 15 gennaio 2021
L’undicesima puntata è stata pubblicata lunedì 18 gennaio 2021
La dodicesima puntata è stata pubblicata martedì 19 gennaio 2021
La tredicesima puntata è stata pubblicata mercoledì 20 gennaio 2021
La quattordicesima puntata è stata pubblicata giovedì 21 gennaio 2021
La
quindicesima puntata è stata pubblicata venerdì 22 gennaio 2021

Condividi su:
Legge di Bilancio 2021 e Fisco – 16 E-commerce delle imprese agricole

Ultimi articoli

Normativa e prassi 7 Maggio 2021

Servizi più agili e priorità ai rimborsi, linee guida e indirizzi operativi 2021

Pronte le linee guida per le attività 2021: con la circolare n.

Normativa e prassi 7 Maggio 2021

Nuovo soggetto in un Gruppo Iva, profili di ingresso in itinere

Con la risoluzione n. 30 del 7 maggio 2021 l’Agenzia delle entrate fornisce precisi chiarimenti sul caso di ingresso in itinere di una società già esistente alla data di costituzione del Gruppo Iva, rispetto alla quale si sono successivamente instaurati i vincoli finanziario, economico e organizzativo previsti dal legislatore.

Normativa e prassi 7 Maggio 2021

Precompilata in dirittura d’arrivo, definite le regole per il 2021

Dal 10 maggio, accesso e visualizzazione online dei modelli 730 e Redditi 2021 precompilati, dal mercoledì successivo, il 19 maggio, la dichiarazione dei redditi potrà essere modificata, integrata e presentata telematicamente, e ancora dopo una settimana, dal 26 maggio, parte la compilazione “assistita” del quadro E del 730/2021.

Attualità 7 Maggio 2021

La rete dei mobility manager dell’Agenzia tutela l’ambiente

Pur operando in un settore a basso impatto ambientale, l’Agenzia delle entrate è costantemente impegnata sul fronte della tutela dell’ambiente, attraverso il monitoraggio e la riduzione delle emissioni, ad esempio nell’ambito della mobilità degli spostamenti casa-lavoro dei propri dipendenti.

torna all'inizio del contenuto