Attualità

23 Dicembre 2020

Siglato il Memorandum d’intesa in favore dei lavoratori frontalieri

Con il comunicato di oggi, 23 dicembre 2020, il ministero dell’Economia e delle Finanze annuncia la firma del Memorandum d’Intesa tra il vice ministro dello stesso Mef, Antonio Misiani, l’Associazione dei Comuni italiani di frontiera e i sindacati confederali di Cgil, Cisl e Uil. Al processo di definizione dell’accordo Italia-Svizzera sulla tassazione dei lavoratori frontalieri hanno partecipato anche le organizzazioni sindacali svizzere Unia e Ocst.
Tra i temi centrali il riconoscimento della specificità e del ruolo dei Comuni di frontiera e la riduzione del carico fiscale sui lavoratori frontalieri.
 
Nel costruttivo e positivo confronto, specifica il comunicato odierno, il Governo si è impegnato a garantire in via strutturale risorse finanziarie per i Comuni di frontiera pari a quelle del 2019, circa 90 milioni di euro, e, allo stesso tempo, il finanziamento di progetti di sviluppo economico e sociale dei territori interessati a valere su eventuali maggiori entrate, al netto dei costi delle misure previste dallo stesso Memorandum stesso.
Altro impegno del Governo è l’introduzione di meccanismi finalizzati ad alleggerire il carico impositivo dei lavoratori frontalieri, attraverso, tra l’altro, l’innalzamento della ‘no tax area’ per i redditi di lavoro dipendente a 10mila euro e la non imponibilità degli assegni familiari erogati dagli enti di previdenza dello Stato in cui il frontaliere presta lavoro.
E ancora, il Governo si impegna a convocare annualmente un incontro con le organizzazioni sindacali firmatarie e con l’associazione dei Comuni italiani di frontiera per il monitoraggio della corretta applicazione dell’accordo firmato dai Governi di Italia e Svizzera sull’imposizione dei lavoratori frontalieri, delle misure previste dal memorandum stesso e per promuovere un confronto sui progetti di sviluppo economico e sociale dei comuni di frontiera.
 
È prevista, infine, l’istituzione, entro il primo quadrimestre 2021, di un tavolo interministeriale di confronto, coordinato dal Governo, all’interno del quale verranno affrontate le proposte in materia di sicurezza e dialogo sociale, mercato del lavoro, cooperazione transnazionale, con l’obiettivo di definire uno Statuto dei lavoratori frontalieri.

Condividi su:
Siglato il Memorandum d’intesa in favore dei lavoratori frontalieri

Ultimi articoli

Normativa e prassi 16 Gennaio 2021

Imposta sui servizi digitali: pronte le regole per partire

Chiusa la fase di consultazione pubblica e raccolti i suggerimenti inviati da professionisti, associazioni di categoria e operatori, sono state definite, con il provvedimento del 15 gennaio 2021, firmato dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, le regole operative dell’imposta sui servizi digitali, introdotta dalla legge di bilancio 2019 (articolo 1, commi da 35 a 50, legge n.

Normativa e prassi 15 Gennaio 2021

Modelli 730, Cu, Iva e 770: online i definitivi per il 2021

Superato il collaudo iniziato lo scorso 23 dicembre con la pubblicazione delle bozze, sono approvate, con quattro distinti provvedimenti, firmati il 15 gennaio 2021 dal direttore dell’Agenzia, le versioni definitive di 730, Certificazione unica, Iva e 770, con le relative istruzioni.

Analisi e commenti 15 Gennaio 2021

Legge di bilancio 2021 e Fisco – 10 Potenziato il credito d’imposta ReS

L’articolo 1 della legge n. 178/2020 interviene, con le lettere da a) ad h) del comma 1064, sulla disciplina del credito d’imposta per investimenti in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.

Attualità 15 Gennaio 2021

Brexit, Irlanda del Nord e Ue creato un identificativo Iva ad hoc

Profili fiscali e doganali dopo Brexit: arrivano chiarimenti in un comunicato stampa di oggi, 15 gennaio 2021 del dipartimento delle Finanze.

torna all'inizio del contenuto