Attualità

27 Novembre 2020

Acconti Irpef, Ires e Irap prorogati, la scadenza slitta al 10 dicembre

Il ministero dell’Economia e delle Finanze, oggi con un comunicato stampa, anticipa che è in arrivo lo slittamento, da lunedì 30 novembre a giovedì 10 dicembre 2020, del termine per il versamento della seconda o unica rata dell’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap dovuta dagli operatori economici per il 2021. La proroga è prevista da una norma del decreto legge “‘Ristori-quater”, in corso di adozione.

Usufruiranno, inoltre, di una scadenza a più ampio respiro, le imprese di tutto il territorio, non interessate dagli Isa, che nel periodo d’imposta precedente a quello in corso hanno registrato ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro e che, nel primo semestre 2020, hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019. Per queste imprese l’ultimo giorno utile per il versamento della seconda o unica rata d’acconto delle imposte sui redditi e dell’Irap arriverà al 30 aprile 2021.

Lo stesso termine slitterà, a prescindere dai requisiti relativi ai ricavi o compensi e alla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi, anche per i soggetti non interessati dagli Isa, che operano nei settori economici individuati nei due allegati al decreto-legge “Ristori-bis” e che hanno domicilio fiscale o sede operativa nelle zone rosse, nonché per gli operatori che gestiscono ristoranti nelle zone arancioni.
I versamenti sospesi dovranno essere effettuati in un’unica soluzione entro il 30 aprile 2021.

Per i soggetti che applicano gli Isa e che si trovano nelle condizioni richieste, resta ferma la proroga al 30 aprile 2021 già prevista dall’articolo 98 del decreto “Agosto”, il Dl n. 104/2020, e dall’articolo 6 del Dl “Ristori-bis”.

Con il “Ristori-quater”, infine, dieci giorni in più per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e della Irap: la nuova data di scadenza sarà fissata al 10 dicembre 2020.

Condividi su:
Acconti Irpef, Ires e Irap prorogati, la scadenza slitta al 10 dicembre

Ultimi articoli

Attualità 6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Analisi e commenti 6 Maggio 2021

La stabile organizzazione – 1 dal modello Ocse al nostro Tuir

La stabile organizzazione rappresenta il criterio di collegamento o soglia minima che consente di ripartire la potestà impositiva tra stato della fonte e della residenza.

Dati e statistiche 5 Maggio 2021

Entrate tributarie gennaio-marzo 2021. Ancora sotto l’effetto della pandemia

Nel primo trimestre del 2021 le entrate tributarie hanno registrato un recupero dello 0,8% portando 803 milioni di euro in più nelle casse dello Stato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 99.

Attualità 5 Maggio 2021

Crescita digitale obiettivo prioritario. Ne ha parlato oggi il direttore Ruffini

Si è svolta stamattina, 5 maggio 2021, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria l’audizione del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, sui progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica delle banche dati fiscali.

torna all'inizio del contenuto