Attualità

25 Novembre 2020

Phishing nuovamente in azione, oggetto: efficientamento energetico

Ancora false e-mail a firma Agenzia delle entrate per truffare i cittadini. Questa volta l’esca si nasconde dietro le misure di efficientamento energetico degli edifici. Il messaggio arriva da un immaginario mittente “Gli organi dell’Agenzia delle Entrate” ed è firmato da un inesistente “Ufficio Comunicazioni della Direzione nazionale Agenzia delle Entrate”.
Come di consueto, il rischio maggiore è cedere all’invito di aprire gli allegati, portatori, molto spesso, di virus maligni che consentono di carpire notizie riservate riguardanti l’utente. Anche la e-mail in questione chiede di prendere immediatamente visione di un documento allegato contenente disposizioni operative riguardanti le misure sull’efficientamento energetico degli edifici. Eccone un esempio:

esempio mail

 
L’Agenzia delle entrate si dichiara completamente estranea a tali messaggi, ne disconosce il contenuto e invita i destinatari a cestinarli immediatamente senza aprire gli allegati. Le Entrate ricordano, inoltre, che gli uffici finanziari non inviano mai per posta elettronica comunicazioni contenenti i dati personali dei contribuenti, informazioni che sono consultabili esclusivamente nel Cassetto fiscale dei diretti interessati, accessibile tramite l’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate.

Ma non finisce qui. Un’altra e-mail che sta circolando in queste ore, per esempio, indica come mittente “entrate.segreteriadirezione@counsellor.com” e come oggetto “FROM THE OFFICE OF THE DIRECTOR”.
 
Piano di difesa e una sezione ad hoc
Bastano poche semplici regole per difendersi da intrusioni all’interno dei dispositivi, garantire la propria sicurezza informatica ed evitare danni a pc, tablet e smartphone. Per questo è buona norma verificare sempre preventivamente i messaggi di mittenti sconosciuti, non aprire allegati o collegamenti eventualmente presenti e, in caso di dubbio, cestinare quelli sospetti.
 
Per arginare il fenomeno del phishing, sul sito delle Entrate, è stata predisposta una nuova sezione che indica ai cittadini come tutelarsi dalle false e-mail. Si trova nell’area “L’agenzia comunica” del portale e si chiama “Focus sul phishing”. Nella sezione è possibile trovare, tra l’altro, le ultime segnalazioni circa i nuovi casi che coinvolgono il nome dell’Agenzia oltre ad approfondimenti e notizie per aiutare il cittadino a riconoscere le comunicazioni ingannevoli a nome del Fisco.

Condividi su:
Phishing nuovamente in azione, oggetto: efficientamento energetico

Ultimi articoli

Normativa e prassi 15 Gennaio 2021

Modelli 730, Cu, Iva e 770: online i definitivi per il 2021

Superato il collaudo iniziato lo scorso 23 dicembre con la pubblicazione delle bozze, sono approvate, con quattro distinti provvedimenti, firmati il 15 gennaio 2021 dal direttore dell’Agenzia, le versioni definitive di 730, Certificazione unica, Iva e 770, con le relative istruzioni.

Analisi e commenti 15 Gennaio 2021

Legge di bilancio 2021 e Fisco – 10 Potenziato il credito d’imposta ReS

L’articolo 1 della legge n. 178/2020 interviene, con le lettere da a) ad h) del comma 1064, sulla disciplina del credito d’imposta per investimenti in ricerca e sviluppo, in transizione ecologica, in innovazione tecnologica 4.

Attualità 15 Gennaio 2021

Brexit, Irlanda del Nord e Ue creato un identificativo Iva ad hoc

Profili fiscali e doganali dopo Brexit: arrivano chiarimenti in un comunicato stampa di oggi, 15 gennaio 2021 del dipartimento delle Finanze.

Normativa e prassi 15 Gennaio 2021

Servitù su terreni agricoli: l’imposta di registro è al 9%

L’imposta di registro da applicare alla costituzione di servitù su terreno agricolo a favore di soggetti diversi dai coltivatori diretti e imprenditori agricoli è quella del 9% e non del 15% prevista in caso di trasferimento del bene.

torna all'inizio del contenuto