Attualità

25 Novembre 2020

Contributi a fondo perduto e ristori: il totale pagato sfiora gli 8,3 miliardi

In meno di un mese, l’Agenzia delle entrate ha disposto 312mila bonifici relativi ai contributi automatici previsti dal primo Dl “Ristori”, per un importo di 1,6 miliardi di euro, a cui si aggiungono i 2,4 milioni di euro in ossequio al decreto “Rilancio”, per un valore di 6,6 miliardi di euro. Ad oggi, l’ammontare complessivo di contributi a fondo perduto e ristori erogati dall’Agenzia delle entrate, devoluto a 2,4 milioni di partite Iva, sale a quota 8,26 miliardi di euro.

Lo stato dell’arte
In pratica, annuncia l’Agenzia, sono stati eseguiti tutti i pagamenti previsti dal decreto “Rilancio” e tutti coloro che avevano già ricevuto il contributo previsto dal decreto “Rilancio” si sono visti accreditare automaticamente le ulteriori somme stabilite dal primo Dl “Ristori” (312mila contribuenti per un valore di 1,5 miliardi di euro): l’operazione è conclusa.

I prossimi passi
A breve, nelle settimane che seguono, saranno effettuati gli ulteriori pagamenti automatici del decreto “Ristori-bis” 2 e quelli su istanza relativi a entrambi i Dl “Ristori”. A tal proposito, l’Agenzia ricorda che, dalla scorsa settimana, è aperta la piattaforma telematica per l’invio delle domande da parte di chi non aveva ricevuto il contributo previsto dal “Rilancio”. 

TIPO N. pagamenti Importo (milioni di euro)    
Contributo a fondo perduto Decreto Rilancio 2,4 milioni 6.636,00    
         
TIPO N. pagamenti Importo (milioni di euro)    
   
Contributo a fondo perduto Decreto Ristori 1 312 mila 1.558    
TOTALE COMPLESSIVO 2.712 mila 8.194    
Condividi su:
Contributi a fondo perduto e ristori: il totale pagato sfiora gli 8,3 miliardi

Ultimi articoli

Attualità 6 Maggio 2021

Bonus pubblicità, online l’elenco per gli investimenti sulla stampa

Pubblicato, sul sito del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria l’elenco, trasmesso dall’Agenzia delle entrate, dei soggetti che hanno “prenotato” il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari.

Analisi e commenti 6 Maggio 2021

La stabile organizzazione – 1 dal modello Ocse al nostro Tuir

La stabile organizzazione rappresenta il criterio di collegamento o soglia minima che consente di ripartire la potestà impositiva tra stato della fonte e della residenza.

Dati e statistiche 5 Maggio 2021

Entrate tributarie gennaio-marzo 2021. Ancora sotto l’effetto della pandemia

Nel primo trimestre del 2021 le entrate tributarie hanno registrato un recupero dello 0,8% portando 803 milioni di euro in più nelle casse dello Stato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 99.

Attualità 5 Maggio 2021

Crescita digitale obiettivo prioritario. Ne ha parlato oggi il direttore Ruffini

Si è svolta stamattina, 5 maggio 2021, presso la Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria l’audizione del direttore dell’Agenzia, Ernesto Maria Ruffini, sui progetti di digitalizzazione e innovazione tecnologica delle banche dati fiscali.

torna all'inizio del contenuto