Normativa e prassi

27 Ottobre 2020

Fruizione del Superbonus 110%, la residenza non è penalizzante

Un cittadino iscritto all’Aire, fiscalmente residente all’estero, può accedere al Superbonus 110% per i lavori condominiali effettuati sull’immobile che detiene in Italia. Tuttavia, considerando che in Italia è titolare del solo reddito fondiario, non potrà fruire della detrazione diretta, ma solo delle opzioni alternative, cioè dello sconto sul corrispettivo o della cessione del credito d’imposta. È il chiarimento fornito dall’Agenzia con la risposta n. 500 del 27 ottobre 2020.

L’istante fa presente che nel condominio dove si trova l’immobile di sua proprietà saranno eseguiti dei lavori di efficientamento energetico agevolabili, fra cui la coibentazione esterna, e l’installazione di una caldaia condominiale a condensazione e di pannelli solari e fotovoltaici.
L’Agenzia, riguardo alla possibilità per i soggetti fiscalmente non residenti di accedere al beneficio in esame ricorda la circolare n. 24/2020, con cui è stato chiarito che il Superbonus riguarda tutti i contribuenti residenti e non residenti nel territorio dello Stato che sostengono le spese per gli interventi agevolati, atteso che il decreto “Rilancio” (articolo 119, comma 1, lettera b) e comma 9 lettera b) del Dl n. 34/2020) ha individuato tra i destinatari del bonusle persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni”.
La stessa circolare ha precisato che i soggetti che non possono usufruire del beneficio in forma diretta, in quanto posseggono esclusivamente redditi a tassazione separata, o assoggettati a imposta sostitutiva, o con imposta lorda assorbita da altre detrazioni, oppure rientrano nello scaglione non tassato (no tax area), possono optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura previsti dall’articolo 121 del decreto “Rilancio”.

L’Agenzia, in definitiva ritiene che l’istante, contribuente fiscalmente residente all’estero e titolare in Italia del solo reddito fondiario, in mancanza di un imposta lorda su cui eseguire la detrazione diretta, potrà utilizzare il Superbonus tramite le due opzioni alternative.

Sull’argomento, vedi articolo “Opzioni Superbonus 110%, fruibili dal frontaliero con reddito fondiario”.

Condividi su:
Fruizione del Superbonus 110%, la residenza non è penalizzante

Ultimi articoli

Normativa e prassi 15 Giugno 2021

Imbarcazioni da diporto e in alto mare, online il modello di comunicazione

Pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle entrate il provvedimento del 15 giugno 2021, siglato dal direttore Ernesto Maria Ruffini, che disciplina le modalità e i termini di presentazione delle dichiarazioni per beneficiare della non imponibilità dell’Iva sui servizi di locazione, anche finanziaria, noleggio e simili, non a breve termine di imbarcazioni da diporto e di navigazione in alto mare, ai sensi degli articoli 7-sexies e 8-bis del Dpr n.

Normativa e prassi 15 Giugno 2021

Doppio Cfp senza calo fatturato: niente resa se in zona sismica

L’associazione  sportiva dilettantistica con sede in un comune colpito da eventi calamitosi, che ha ricevuto il primo contributo a fondo perduto (quello regolato dall’articolo 25 del Dl “Rilancio”) e che automaticamente ha incassato anche il secondo (quello di cui all’articolo 1, comma 5 del decreto “Ristori”) non deve restituire nulla anche se non ha subìto alcun calo di fatturato.

Dati e statistiche 15 Giugno 2021

Entrate tributarie internazionali, online il 1° quadrimestre del 2021

È disponibile sul sito del dipartimento delle Finanze il bollettino delle entrate tributarie internazionali di aprile.

Dati e statistiche 15 Giugno 2021

Meno ricorsi e più liti pendenti, online il Contenzioso tributario 2020

Liti pendenti e risolte in primo e secondo grado di giudizio, nuovi ricorsi, valore delle contestazioni, attività delle Commissioni tributarie.

torna all'inizio del contenuto