Attualità

30 Giugno 2020

Cinema: online esiti 2019 e 2020 per eleggibilità culturale e tax credit

Con tre decreti direttoriali di venerdì scorso, 26 giugno 2020, della direzione generale Cinema e Audiovisivo del Mbact sono pubblicati gli elenchi dei beneficiari e gli esiti delle istruttorie effettuate per il riconoscimento delle richieste relative all’eleggibilità culturale e l’ammissibilità delle richieste preventive di credito d’imposta pervenute per la produzione cinematografica e per la produzione tv e web, nonché delle richieste definitive pervenute per lo sviluppo, per la produzione cinematografica, per la produzione tv e web e per la distribuzione.

La direzione generale del Mibact ricorda che l’agevolazione è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta e che i presenti decreti non contengono le domande per le quali è stato già comunicato l’ottenimento dell’eleggibilità culturale e/o del credito d’imposta a mezzo Pec o nei precedenti decreti direttoriali. Inoltre, le richieste per le quali l’istruttoria è in fase di perfezionamento faranno parte di successivi decreti direttoriali pubblicati, con le stesse modalità, sul sito internet della Dg Cinema e Audiovisivo.
 
Il primo decreto del 26 giugno scorso, tenuto conto delle richieste pervenute nel corso degli anni 2019 e 2020, contiene l’elenco delle opere cinematografiche e audiovisive, n. 20 per l’esattezza, a cui è riconosciuta l’eleggibilità culturale.

Sulla base delle richieste di tax credit preventive pervenute nel corso del 2019 e 2020, il secondo decreto del 26 giugno riconosce alle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva italiane i crediti d’imposta per la produzione, i cui importi sono suddivisi in base al piano di utilizzo specificato all’interno di ciascuna domanda. L’elenco pubblicato è suddiviso in produzione cinematografica, sono 13 le opere beneficiarie, e in produzione tv e web, con 6 opere.

Con il terzo decreto del 26 giugno scorso alle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva e alle imprese di distribuzione sono riconosciuti in via definitiva i crediti d’imposta per lo sviluppo opere audiovisive (n. 4 opere), per la produzione cinematografica (n. 10 opere), per la produzione tv e web (n. 4 opere), per la produzione opere straniere (n. 2 opere) e per la distribuzione nazionale e internazionale (n. 43 opere).

La Dg Cinema e Audiovisivo può in ogni momento richiedere ulteriore documentazione ritenuta necessaria per verificare la rispondenza degli elementi comunicati ai requisiti di ammissibilità dei benefici. Inoltre, le amministrazioni competenti, nell’ambito dei rispettivi poteri istituzionali in materia di controllo di attività di controllo sul corretto adempimento degli obblighi contributivi e fiscali da parte dei beneficiari, possono disporre appositi controlli, sia documentali sia tramite ispezioni in loco, finalizzati alla verifica della corretta fruizione delle agevolazioni.
I beneficiari sono tenuti a comunicare tempestivamente alla Dg Cinema e Audiovisivo l’eventuale perdita, a valle dell’accoglimento dell’istanza di agevolazione o nelle more della comunicazione da parte della direzione generale del credito spettante definitivo, dei requisiti di ammissibilità ai benefici.
Il possesso dei requisiti indicati nelle richieste di credito d’imposta è verificato dalla direzione generale stessa e in caso di non veritiere o omesse dichiarazioni o di falsa documentazione prodotta in sede di richiesta per il riconoscimento dei crediti d’imposta, oltre alla revoca del contributo concesso e alla sua intera restituzione, maggiorata di interessi e sanzioni, è disposta l’esclusione dalle agevolazioni per cinque anni del beneficiario nonché di ogni altra impresa che comprenda soci, amministratori e legali rappresentanti di un’impresa esclusa.

Condividi su:
Cinema: online esiti 2019 e 2020 per eleggibilità culturale e tax credit

Ultimi articoli

Normativa e prassi 27 Gennaio 2021

Unico edificio, due abitazioni: proprietario ammesso al Superbonus

I lavori da eseguire su un unico stabile, ad uso abitazione, composto da due unità immobiliari di cui una è di piena proprietà dell’istante, l’altra è detenuta dallo stesso istante a titolo di nuda proprietà, con usufrutto a favore del padre, potranno fruire del Superbonus.

Attualità 27 Gennaio 2021

F24 Ep: dal prossimo 8 febbraio tempi allineati all’ordinario F24

I versamenti effettuati tramite F24 Ep dagli enti individuati dalla tabella A allegata alla legge n.

Attualità 27 Gennaio 2021

Tax credit sale cinematografiche: ulteriori istruttorie ritoccano i bonus

In seguito all’esito delle nuove attività istruttorie e di controllo effettuate dall’Istituto Luce–Cinecittà, con il decreto direttoriale del 26 gennaio 2021, disponibile sul sito della direzione generale Cinema e Audiovisivo del Mibact, sono stati rettificati i crediti d’imposta, inseriti nei precedenti decreti direttoriali, destinati agli esercenti delle sale cinematografiche per il potenziamento della programmazione nei loro cinema (articolo 18, legge n.

Analisi e commenti 27 Gennaio 2021

Legge di bilancio 2021 e Fisco – 17 Agevolazioni per cultura e turismo

La legge di bilancio 2021 non può non tenere conto di quanto l’anno appena passato, colpito dalle conseguenze della pandemia da Coronavirus, abbia impattato fortemente sul settore turistico e della cultura e spettacolo.

torna all'inizio del contenuto