Bilancio e contabilità

15 Giugno 2020

Le entrate tributarie e contributive nei primi quattro mesi del 2020

Trend negativo per le entrate tributarie e contributive nei primi quattro mesi del 2020 che complessivamente evidenziano una diminuzione del 2,6% (-5.496 milioni di euro) rispetto allo stesso quadrimestre del 2019. È quanto emerge dal Rapporto redatto congiuntamente dal Dipartimento delle finanze e della Ragioneria generale dello Stato.

Nel dettaglio, nel periodo gennaio-aprile 2020, il gettito proveniente dalle entrate tributarie scende del 3,1 (-4.133 milioni di euro) mentre le entrate contributive perdono l’1,8% (-1.363 milioni di euro).
In particolare, osservano i tecnici del Mef, il calo registrato negli incassi provenienti dai contributi, è conseguente al rinvio a maggio, nel 2019, del pagamento della rata dei premi assicurativi nell’ambito della procedura di revisione del sistema tariffario dell’Inail, ordinariamente in scadenza nel mese di febbraio. Il ministero precisa, inoltre, che la diversa tempistica dei versamenti rende ancora non omogeneo il confronto tra il gettito incassato nel il 2020 e il gettito 2019. Eliminando tale disallineamento le entrate contributive nel mese di aprile registrano una diminuzione del 5,6 per cento.

Per quanto riguarda le entrate tributarie, l’importo complessivo registrato nel periodo in osservazione tiene conto, rispetto al Bollettino diffuso lo scorso 5 giugno (vedi “Entrate tributarie: 123,7 mld di euro nel primo quadrimestre 2020”), anche dei principali tributi degli enti territoriali e delle poste correttive.

Condividi su:
Le entrate tributarie e contributive nei primi quattro mesi del 2020

Ultimi articoli

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Cessione di crediti anti-Covid: l’ente compensa con F24 ordinario

L’ente pubblico, che ha concesso in locazione propri immobili di categoria catastale C1, può compensare i crediti d’imposta previsti dai decreti legge “Cura Italia” (ex articolo 65, Dl n.

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Sanzioni irrogate dalla Consob, i codici tributo per versarle

Istituiti i codici tributo “CBSE” e “CBSC” per i versamenti delle sanzioni irrogate dalla Consob a seguito della Convenzione stipulata dall’Agenzia delle entrate stipulata il 28 settembre 2020 che ha disciplinato l’attività di riscossione di quest’ultima per le materia di sua competenza.

Normativa e prassi 30 Settembre 2020

Eco e sismabonus separati senza le “parti comuni degli edifici”

I lavori effettuati su un’unità immobiliare priva nel suo complesso di parti condominiali non potranno fruire della detrazione “Ecosismabonus” ma eventualmente potranno beneficiare delle singole detrazioni (Ecobonus e Sismabonus) in maniera distinta.

Normativa e prassi 29 Settembre 2020

Trasmissione corrispettivi in stand by per la “pesa pubblica” del Comune

Gli enti pubblici, in deroga alle disposizioni generali, sono tenuti alla memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all’amministrazione finanziaria dalla data in cui l’Agenzia delle entrate pubblicherà sul proprio sito il catalogo dei servizi necessari per l’invio degli incassi, sulla base di apposite convenzioni di cooperazione informatica stipulate con gli enti.

torna all'inizio del contenuto