Normativa e prassi

26 Marzo 2020

Per versare le somme richieste istituiti i nuovi codici tributo

Debuttano ufficialmente, con la risoluzione n. 15 del 26 marzo 2020, nove nuovi codici tributo per consentire il versamento, tramite il modello F24, delle somme dovute al Fisco ed emerse a seguito dei controlli automatizzati delle dichiarazioni dei redditi effettuati dall’Agenzia delle entrate, in base al meccanismo previsto dall’articolo 36-bis del Dpr n. 600/1973.

Per facilitare il contribuente, il documento di prassi contiene una tabella che riporta accanto ai codici appena nati il numero di riferimento utilizzato per il versamento spontaneo.

Nel dettaglio, entrano in scena:

Codici tributo per versamenti ai sensi dell’articolo 36-bis del Dpr n. 600/1973 Codice tributo per versamento spontaneo
933D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – ritenuta operata all’atto del pagamento al beneficiario di canoni o corrispettivi, relativi ai contratti di locazione breve – articolo 4, comma 5, decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 – imposta 1919
934D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – ritenuta operata all’atto del pagamento al beneficiario di canoni o corrispettivi, relativi ai contratti di locazione breve – articolo 4, comma 5, decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 – interessi
935D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – ritenuta operata all’atto del pagamento al beneficiario di canoni o corrispettivi, relativi ai contratti di locazione breve – articolo 4, comma 5, decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 – sanzioni
936D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – tax credit per il potenziamento dell’offerta cinematografica – articolo 18 – legge 16 novembre 2016, n. 220 – imposta 6887
937D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – tax credit per il potenziamento dell’offerta cinematografica – articolo 18 – legge 16 novembre 2016, n. 220 – interessi
938D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – tax credit per il potenziamento dell’offerta cinematografica – articolo 18 – legge 16 novembre 2016, n. 220 – sanzioni
939D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – credito d’imposta spettante alle fob in relazione ai versamenti effettuati al fun – articolo 62, comma 6, decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – imposta 6893
940D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – credito d’imposta spettante alle fob in relazione ai versamenti effettuati al fun – articolo 62, comma 6, decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117- interessi
941D” – art. 36-bis Dpr n. 600/73 – credito d’imposta spettante alle fob in relazione ai versamenti effettuati al fun – articolo 62, comma 6, decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – sanzioni

La loro corretta collocazione è nella sezione “Erario”, del modello F24, esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, riportando anche, nei campi specificamente denominati, il codice atto e l’anno di riferimento (nel formato “AAAA”) indicati all’interno della comunicazione dell’Agenzia che invita al pagamento.

Per versare le somme richieste istituiti i nuovi codici tributo

Ultimi articoli

Normativa e prassi 21 Maggio 2024

Niente credito d’imposta 4.0 se l’investimento non è una novità

Non può fruire del credito d’imposta 4.0 (articolo 1, commi da 1051 a 1063, del Bilancio 2021), per l’acquisto di un bene strumentale, la società che ha già utilizzato tale bene (nello specifico, un impianto) precedentemente all’acquisto, in base a un contratto di noleggio, senza soluzione di continuità.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

Mutui ipotecari per abitazioni, nel 2023 flessione generalizzata

È da oggi disponibile online sul sito dell’Agenzia delle entrate, il Rapporto Residenziale 2024, la pubblicazione dell’Osservatorio del mercato immobiliare che analizza l’andamento del compravendite delle abitazioni nel 2023.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

Mercato delle locazioni residenziali, i dati 2023 nel nuovo rapporto Omi

Nella sezione relativa alle pubblicazioni dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate è disponibile da oggi, l’ultimo Rapporto immobiliare annuale relativo al mercato degli immobili residenziali.

Dati e statistiche 21 Maggio 2024

La fotografia dell’Omi sul mercato della casa 2023

Gli italiani hanno comprato meno case nel 2023, quasi 76mila in meno del 2022.

torna all'inizio del contenuto