Attualità

8 Febbraio 2019

Crediti d’imposta per il cinema: i moduli per le richieste definitive

Attualità

Crediti d’imposta per il cinema:
i moduli per le richieste definitive

Dovranno essere presentati entro i termini previsti dai rispettivi decreti ministeriali che, esclusivamente per le istanze preventive del 2018, decorrono dal 7 febbraio 2019

ciak su palazzo
Disponibili, sulla piattaforma Dgcol, le richieste definitive di tax credit relative a: produzione di opere cinematografiche; produzione di opere Tv; produzione di opere web; distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote; produzione esecutiva di opere straniere; sale cinematografiche. Ad annunciarlo, un avviso della direzione generale Cinema del Mibac.

Le richieste definitive dovranno essere presentate obbligatoriamente in relazione alle richieste preventive effettuate su Dgcol.
Non dovranno provvedervi le produzioni e distribuzioni cinematografiche, le produzioni Tv e web e le produzioni esecutive di opere straniere per le quali si sono verificate tutte e tre le seguenti condizioni:

  • è stata presentata l’istanza finale sul vecchio sportello Col o in modalità cartacea
  • è stata inviata la lettera di conferma del credito finale spettante da parte della Dg Cinema
  • è stata effettuata la domanda di passaggio a nuove aliquote (sulla piattaforma Dgcol).

Le richieste definitive dovranno essere presentate entro i termini previsti dai rispettivi Dm che, esclusivamente per le richieste preventive presentate nel 2018, decorrono dalla data di pubblicazione dell’avviso (7 febbraio 2019).
In ogni caso, sono imputabili nella domanda di credito d’imposta le spese sostenute entro i termini seguenti:

  • produzione di opere cinematografiche, 180 giorni dall’ottenimento del nulla osta di proiezione in pubblico
  • produzione di opere Tv, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • produzione di opere web, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote, 180 giorni dall’uscita in sala
  • produzione esecutiva di opere straniere, 180 giorni dal termine delle attività
  • sale cinematografiche, 90 giorni dal termine dei lavori.

Le richieste definitive possono essere abilitate dalla sezione “Gestione domande”, selezionando il link “Crea consuntivo” di fianco alle richieste preventive di credito d’imposta che risultino in stato “Approvata”. Se in prossimità della scadenza dei termini di presentazione delle richieste definitive quelle preventive non risultano ancora approvate, si può richiedere l’“abilitazione alla presentazione della domanda definitiva”, inviando una richiesta direttamente agli uffici competenti. In ogni caso, tale abilitazione non sostituisce l’approvazione della richiesta preventiva, che seguirà il normale iter.

pubblicato Venerdì 8 Febbraio 2019

Condividi su:
Crediti d’imposta per il cinema: i moduli per le richieste definitive

Ultimi articoli

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Exit tax: fuori dal regime Pex la holding trasferita all’estero

Con il principio di diritto n. 10 dell’11 maggio 2021 l’Agenzia chiarisce che in caso di delocalizzazione all’estero di un compendio aziendale, anche se costituito prevalentemente da partecipazioni, non si applica il regime di participation exemption (Pex) alle partecipazioni ricomprese in tale compendio.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Acquisto auto del disabile a carico, i documenti per ottenere l’Iva al 4%

Con la risposta n. 335 dell’11 maggio 2021 l’Agenzia fornisce dei chiarimenti a una società che intende vendere un’auto con aliquota Iva agevolata al 4% a un minorenne disabile, con grave limitazione alla capacità di deambulare, titolare di reddito inferiore al limite di legge.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Assistenza fiscale a distanza, regole sulla delega anche per e-fatture

Le modalità operative di assistenza fiscale a distanza consentite fino alla cessazione dello stato di emergenza sanitaria (articolo 78, comma 4-septies, del Dl n.

Normativa e prassi 11 Maggio 2021

Cessioni di integratori alimentari, Iva ridotta se c’è il parere dell’Adm

Scontano l’aliquota Iva ridotta le cessioni di un integratore di calcio, come completamento della dieta, e di una vitamina D3 destinata ai bambini.

torna all'inizio del contenuto