Attualità

8 Febbraio 2019

Crediti d’imposta per il cinema: i moduli per le richieste definitive

Attualità

Crediti d’imposta per il cinema:
i moduli per le richieste definitive

Dovranno essere presentati entro i termini previsti dai rispettivi decreti ministeriali che, esclusivamente per le istanze preventive del 2018, decorrono dal 7 febbraio 2019

ciak su palazzo
Disponibili, sulla piattaforma Dgcol, le richieste definitive di tax credit relative a: produzione di opere cinematografiche; produzione di opere Tv; produzione di opere web; distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote; produzione esecutiva di opere straniere; sale cinematografiche. Ad annunciarlo, un avviso della direzione generale Cinema del Mibac.

Le richieste definitive dovranno essere presentate obbligatoriamente in relazione alle richieste preventive effettuate su Dgcol.
Non dovranno provvedervi le produzioni e distribuzioni cinematografiche, le produzioni Tv e web e le produzioni esecutive di opere straniere per le quali si sono verificate tutte e tre le seguenti condizioni:

  • è stata presentata l’istanza finale sul vecchio sportello Col o in modalità cartacea
  • è stata inviata la lettera di conferma del credito finale spettante da parte della Dg Cinema
  • è stata effettuata la domanda di passaggio a nuove aliquote (sulla piattaforma Dgcol).

Le richieste definitive dovranno essere presentate entro i termini previsti dai rispettivi Dm che, esclusivamente per le richieste preventive presentate nel 2018, decorrono dalla data di pubblicazione dell’avviso (7 febbraio 2019).
In ogni caso, sono imputabili nella domanda di credito d’imposta le spese sostenute entro i termini seguenti:

  • produzione di opere cinematografiche, 180 giorni dall’ottenimento del nulla osta di proiezione in pubblico
  • produzione di opere Tv, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • produzione di opere web, 180 giorni dalla consegna della copia campione
  • distribuzione nazionale passaggio a nuove aliquote, 180 giorni dall’uscita in sala
  • produzione esecutiva di opere straniere, 180 giorni dal termine delle attività
  • sale cinematografiche, 90 giorni dal termine dei lavori.

Le richieste definitive possono essere abilitate dalla sezione “Gestione domande”, selezionando il link “Crea consuntivo” di fianco alle richieste preventive di credito d’imposta che risultino in stato “Approvata”. Se in prossimità della scadenza dei termini di presentazione delle richieste definitive quelle preventive non risultano ancora approvate, si può richiedere l’“abilitazione alla presentazione della domanda definitiva”, inviando una richiesta direttamente agli uffici competenti. In ogni caso, tale abilitazione non sostituisce l’approvazione della richiesta preventiva, che seguirà il normale iter.

pubblicato Venerdì 8 Febbraio 2019

Condividi su:
Crediti d’imposta per il cinema: i moduli per le richieste definitive

Ultimi articoli

Analisi e commenti 27 Gennaio 2022

Il Fisco nella legge di bilancio – 12 Professionista malato, termini sospesi

I liberi professionisti ammalati o infortunati possono temporaneamente saltare gli appuntamenti con il Fisco, purché la forzata astensione dal lavoro duri più di tre giorni.

Normativa e prassi 27 Gennaio 2022

Interventi energetici e antisismici: a ciascuno il suo stato di avanzamento

In un intervento di demolizione di due edifici con conseguente ricostruzione di un’unica unità abitativa, lo stato di avanzamento lavori pari al 30% del lavoro complessivo, che consente la fruizione dell’opzione cessione del credito, di cui l’istante intende beneficiare, deve essere riferito separatamente per ciascuno dei due interventi ammessi al Superbonus (efficientamento energetico e intervento antisismico), fermo restando il rispetto di tutte le altre condizioni previste dalla normativa.

Analisi e commenti 27 Gennaio 2022

Il settore immobiliare visto alla luce dei Big data

Tecniche di Data Mining per estrarre conoscenza dai Big data del settore immobiliare: su questo tema, Maurizio Festa, responsabile dell’ufficio Statistiche e Studi sul mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, ha pubblicato un’interessante studio sull’ultimo numero di Territorio Italia.

Normativa e prassi 26 Gennaio 2022

“Disallineamenti da ibridi”; pronti i chiarimenti definitivi

Chiusa la consultazione pubblica relativa a un primo schema di circolare sull’applicazione, alle controlled foreign companies, della disciplina dei “disallineamenti da ibridi” (vedi articolo “Disallineamenti da ibridi; aperta la consultazione pubblica”) introdotta dal decreto “Atad” (articoli 6 e 11 del Dlgs n.

torna all'inizio del contenuto