Normativa e prassi

6 Febbraio 2019

Terremoto di S. Stefano a Catania:sospesi versamenti e adempimenti

Normativa e prassi

Terremoto di S. Stefano a Catania:
sospesi versamenti e adempimenti

I comuni destinatari del provvedimento sono: Aci Bonaccorsi, Aci Catena, Aci Sant’Antonio, Acireale, Milo, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande e Zafferana Etnea.

mappa della Sicilia
Stop, fino al prossimo 30 settembre, per gli obblighi tributari (versamenti e adempimenti) nei comuni della provincia di Catania colpiti dal sisma del 26 dicembre 2018 e per i quali, con delibera del Consiglio dei ministri del 28 dicembre, è stato dichiarato lo stato di emergenza.
Possono fruirne sia le persone fisiche non titolari di partita Iva, residenti a quella data nei territori danneggiati, sia i soggetti Iva che lì avevano la sede legale o quella operativa.
La sospensione dei termini riguarda anche gli adempimenti e i versamenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e da avvisi di accertamento esecutivi.
Eventuali somme già versate non saranno rimborsate.
 
A stabilirlo, il decreto Mef 25 gennaio 2019, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 5 febbraio 2019.
 
Non rientrano nell’ambito applicativo della disposizione le ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d’imposta. Tuttavia, nel caso in cui questi ultimi fossero impossibilitati a provvedervi, non scatteranno sanzioni, in virtù dell’articolo 6, comma 5, del Dlgs 472/1997, in base al quale “non è punibile chi ha commesso il fatto per forza maggiore”.
 
Adempimenti e versamenti oggetto di sospensione andranno effettuati in unica soluzione entro il 31 ottobre 2019.

pubblicato Mercoledì 6 Febbraio 2019

Condividi su:
Terremoto di S. Stefano a Catania:sospesi versamenti e adempimenti

Ultimi articoli

Attualità 29 Novembre 2022

Scadenza opzioni bonus edilizi 2021, remissione in bonis entro il 30 novembre

Con la remissione in bonis i contribuenti possono sanare il tardivo o omesso invio di comunicazioni che danno accesso ai benefici fiscali o ai regimi opzionali entro il termine di presentazione della prima dichiarazione utile (articolo 2, comma 1, Dl 16/2012).

Attualità 28 Novembre 2022

Tax credit imprese: entro fine mese l’invio della comunicazione dei dati

Scade mercoledì, 30 novembre, il termine per inviare la comunicazione al ministero delle Imprese e del Made in Italy dei dati e delle altre informazioni relative al credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, al credito d’imposta per ricerca, sviluppo e innovazione e all’agevolazione per gli investimenti delle imprese nella formazione del personale.

Attualità 28 Novembre 2022

Emergenza metereologica Ischia: stop dei termini di versamento

A seguito della dichiarazione dello stato di emergenza deliberata dal Consiglio dei ministri in relazione agli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nell’isola di Ischia sabato 26 novembre 2022, il Governo sta predisponendo un’apposita normativa d’urgenza per consentire ai contribuenti la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari e contributivi.

Attualità 28 Novembre 2022

Una tantum agli “autonomi”, istanze entro il 30 novembre

I lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali Inps hanno tempo fino a mercoledì 30 novembre per presentare la domanda e richiedere, attraverso la procedura online attiva sul sito dell’Istituto, l’indennità una tantum prevista dal decreto “Aiuti” (articolo 33, Dl n.

torna all'inizio del contenuto