Normativa e prassi

6 Febbraio 2019

Cambiano le specifiche tecniche per parlare all’Anagrafe tributaria

Normativa e prassi

Cambiano le specifiche tecniche
per parlare all’Anagrafe tributaria

Sono state implementate con ulteriori informazioni per consentire una compilazione sempre più completa della dichiarazione precompilata, anche alla luce di recenti novità normative

comunicare via web
Nuove specifiche tecniche, a partire dai dati relativi al 2018, per l’invio all’Anagrafe tributaria delle comunicazioni relative a contratti e premi assicurativi, interessi passivi per contratti di mutuo e interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica su parti comuni di edifici residenziali. Ad approvarle, tre distinti provvedimenti del 6 febbraio 2019, che hanno ottenuto il parere favorevole del Garante per la protezione dei dati personali (provvedimento n. 13 del 24 gennaio 2019).
Resta invariato la tempistica per la trasmissione, il cui termine è fissato per il prossimo 28 febbraio.
 
In particolare, per i dati relativi :

  • ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi, con provvedimento 28173 del 6 febbraio 2019 sono modificate le specifiche tecniche approvate con provvedimento 160381/2014 (del quale restano ferme le altre disposizioni dettate) e già “ritoccate” con provvedimento 20024/2017. L’implementazione riguarda la nuova detrazione, introdotta dalla legge di bilancio 2018, per i premi aventi per oggetto il rischio di eventi calamitosi relativi a unità abitative
  • agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali, con il provvedimento 28213 del 6 febbraio 2019 sono modificate le specifiche tecniche approvate con provvedimento 19969/2017 e già variate con provvedimento 30383/2018 (di entrambi i provvedimenti restano ferme le altre disposizioni dettate). Le nuove specifiche tecniche sono state adottate per recepire le novità introdotte dalla legge di bilancio 2018 in materia di interventi agevolabili sulle parti comuni degli edifici residenziali
  • agli interessi passivi per contratti di mutuo, con il provvedimento 28219 del 6 febbraio 2019 sono modificate le specifiche tecniche approvate con il provvedimento 160358/2014 (del quale restano ferme le altre disposizioni dettate) e già revisionate con provvedimento 19985/2017. Motivo dell’aggiornamento è l’implementazione con ulteriori informazioni, allo scopo di migliorare la precompilazione delle dichiarazioni dei redditi.

Nel caso si rendesse necessario apportare correzioni alle specifiche tecniche contenute nei provvedimenti odierni, le stesse saranno pubblicate nell’apposita sezione del sito delle Entrate e ne sarà data relativa comunicazione.
 

pubblicato Mercoledì 6 Febbraio 2019

Cambiano le specifiche tecniche per parlare all’Anagrafe tributaria

Ultimi articoli

Normativa e prassi 15 Luglio 2024

Cambi delle valute estere, online le medie di giugno

La navigazione in questo sito internet e l’utilizzo dei relativi servizi comporta la ricezione di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione di terze parti, così da assicurarti la migliore esperienza di navigazione e permetterti, in linea con le tue preferenze, di visualizzare alcuni contenuti disponibili sul nostro canale YouTube direttamente all’interno del presente Sito.

Attualità 12 Luglio 2024

Bonus psicologo, sul sito dell’Inps pronte le graduatorie dei beneficiari

L’Inps, con il messaggio n. 2584 pubblicato ieri, 11 luglio 2024, sul proprio sito, comunica che, terminata l‘istruttoria delle domande 2024 relative allo stanziamento dei fondi per l’anno 2023, per l’assegnamento del bonus psicologo (articolo 1-quater comma 3 del Dl 228/202), sono state redatte le graduatorie degli ammessi al beneficio, distinte per Regioni e Province autonome di residenza così come previsto dalla normativa.

Attualità 12 Luglio 2024

Edicole, Fondo straordinario: online l’elenco dei beneficiari

Il decreto del capo del dipartimento, emanato l’11 luglio 2024, ha approvato l’elenco dei soggetti beneficiari del contributo a favore delle imprese esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste come previsto dall’articolo 2, comma 2, del  D.

Analisi e commenti 12 Luglio 2024

Imposta minima nazionale, ecco i metodi per determinarla

L’imposta minima nazionale (Qualified domestic minimum top-up tax – Qdmtt), prevista dall’articolo 11 della direttiva Ue n.

torna all'inizio del contenuto
Apri chat
Ti serve aiuto?
Ciao 👋
Come posso aiutarti?