Normativa e prassi

4 Luglio 2018

Vigilanti: nuova causale contributoper il loro “salvadanaio” sanitario

Normativa e prassi

Vigilanti: nuova causale contributo
per il loro “salvadanaio” sanitario

Deve essere indicata nella sezione “Inps” del modello di pagamento unificato, il campo è quello omonimo e la colonna ospitante porta la denominazione “importi a debito versati”

Vigilanti: nuova causale contributo|per il loro “salvadanaio” sanitario
Il fondo di assistenza sanitaria vigilanza privata (Fasiv) guadagna la sua causale per l’F24. È Favp e consentirà di indirizzare i contributi destinati al finanziamento dell’ente direttamente alle sue casse. Il tutto grazie alla convenzione siglata nel 2008, e sempre rinnovata, tra Inps e Agenzia delle entrate e alla risoluzione 49/E del 4 luglio 2018; in mezzo anche una recente intesa (30 maggio 2018) tra Istituto nazionale della previdenza sociale e  Fasiv, con la quale il Fondo ha affidato all’Inps la riscossione dei propri contributi tramite F24.
 
La nuova causale, come tutte quelle istituite su richiesta dell’Istituto di previdenza nazionale, va indicata nella sezione “Inps” del modello di pagamento unificato, il campo è quello omonimo “causale contributo” e la colonna ospitante è “importi a debito versati”.
 
All’interno della stessa sezione, negli appositi campi, vanno riportati, inoltre, il codice della sede Inps competente, la matricola Inps dell’azienda, il mese e l’anno di riferimento delle somme versate.
 

pubblicato Mercoledì 4 Luglio 2018

Condividi su:
Vigilanti: nuova causale contributoper il loro “salvadanaio” sanitario

Ultimi articoli

Normativa e prassi 24 Settembre 2020

Consultazione fatture elettroniche: più tempo per aderire al servizio

Nel rispetto delle intervenute disposizioni normative, introdotte dall’articolo 14 del Dl 124/2019 che, tra l’atro, ha previsto nuovi termini per la memorizzazione delle fatture elettroniche, con il provvedimento firmato oggi dal direttore Ruffini, l’adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici è prorogata al 28 febbraio 2021 e, nell’ottica di efficientamento delle procedure, è prevista una nuova funzionalità.

Attualità 24 Settembre 2020

Consultazione cartografia catastale: da oggi viaggia con una nuova licenza

Rilevanti novità per i servizi online di consultazione della cartografia catastale dell’Agenzia delle entrate, amministrazione titolare dei dati, che da oggi assicurano un maggiore livello di fruibilità delle informazioni grazie all’adozione di una nuova licenza d’uso dei servizi, denominata CC-BY versione 4.

Normativa e prassi 24 Settembre 2020

Contributo Covid a fondo perduto, accessibile alla società scissa

Si al contributo Covid a fondo perduto per la società costituita nel 2019 a seguito di scissione parziale proporzionale.

Normativa e prassi 23 Settembre 2020

Recupero edificio in “zona porto”: no all’esenzione, sì all’Iva ridotta

L’Ente di ricerca che intende ristrutturare e ampliare un immobile ubicato in un’area portuale, con l’obiettivo di realizzare una sede idonea allo svolgimento della propria attività istituzionale, assolverà l’Iva relativa ai lavori effettuati nella misura del 10%, solo se questi sono riconducibili alle tipologie elencate nell’articolo 3 del Dpr n.

torna all'inizio del contenuto